Una Perugia perfetta espugna Ankara

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 13, 2018 17:12
Atanasijevic Aleksandar (attacco)

Sir Sicoma Colussi Perugia in attacco con l’opposto Aleksandar Atanasijevic (foto Bulent Ucma Mert)

Quasi come bere un bicchier d’acqua. Il primo dei due atti previsti negli ottavi di finale della parte alta del tabellone sorride alla formazione della Sir Sicoma Colussi Perugia. Ormai è tradizione di champions league, il cammino verso le finali passa attraverso squadre turche, battaglie nelle quali i block-devils hanno sempre dominato. Così è stato anche stavolta, con i bianconeri apparsi di livello troppo elevato per la pur ambiziosa Halkbank Ankara. Il tutto esaurito sugli spalti della Baskent Sports Hall non è servito ai campioni turchi che hanno messo in campo qualità ed aggressività riuscendo ad impensierire la squadra umbra solo nel finale. Non hanno avuto scampo i padroni di casa che sono stati bombardati da ogni zona del campo dallo scatenato Aleksandar Atanasijevic che ha fugato ogni dubbio sulla sua condizione, mostrando ciò di cui è capace, e, creando disordine nella retroguardia avversaria. In tre set viene liquidata la prima pratica, ipotecando di fatto il passaggio del turno che ora diventa poco più di una formalità nella gara di ritorno prevista per mercoledì 21 marzo al Pala-Evangelisti. Una bella vittoria che fa dimenticare le sofferenze patite in campionato e che rialza l’entusiasmo nella tifoseria. Il team del presidente Sirci scende in campo con un modulo ampiamente sperimentato negli ultimi tempi, Berger al posto di Russell ed i primi due parziali non hanno storia, nel terzo c’è da sudare di più ma la tenuta mentale è un punto forte del suo collettivo ed arriva un nuovo successo. In avvio c’è equilibrio sino al 7-8, poi il muro ospite prende le misure e Atanasijevic (otto palle a terra con 80% di efficienza) causa la scollatura (13-17). Le sostituzioni non riescono a tamponare il gap e ci pensa il neoentrato Shaw a condurre la squadra al vantaggio. Alla ripresa il turno di battuta di Atanasijevic scava subito un solco (2-7). Il margine resiste per un po’ ma appena c’è un rilassamento Subasi ne approfitta per ridurre le distanze (15-16). È Berger la marcia in più (sette colpi vincenti col 78% offensivo) che rimedia ai dodici errori umbri e trascina al raddoppio. Nel terzo frangente partono forte i locali che però vengono prontamente rimontati (3-3), le nemiche avanzano spalla a spalla sino al 10-10. La seconda accelerazione turca è prodotta da Hernandez Ramos e porta sul 18-15. A metterci una pezza è la battuta di Atanasijevic che con due ace consecutivi ribalta (21-23). C’è da stringere i denti però perché si va ai vantaggi e dopo una battaglia prolungata arriva il meritato successo. E adesso sotto con la trasferta di Ravenna, domenica prossima Perugia vuole chiudere i conti nei quarti di finale di superlega. Non sarà un bicchier d’acqua ma Perugia è assetata.
HALKBANK ANKARA – SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA = 0-3
(18-25, 22-25, 29-31)
ANKARA: Hernandez Ramos 15, Subasi 12, Petric 7, Gunes 5, Batur, Hierrezuelo, Yesilbudak (L1), Capkinoglu 3, Loh, Demirciler (L2). N.E. – Chernokozhev, Cam, Aydin, Ramazanoglu. All. Slobodan Kovac e Taner Atik.
PERUGIA: Atanasijevic 20, Berger 13, Zaytsev 9, Podrascanin 6, Anzani 4, De Cecco 2, Colaci (L), Shaw 1, Della Lunga, Siirila. N.E. – Russell, Ricci, Andric, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – Spettatori 3’050.
Durata dei set: 25’, 31’, 35’.
Arbitri: Wim Cambré (BEL) e Sabine Witte (GER).
HALKBANK (b.s. 16, v. 3, muri 5, errori 10).
SIR (b.s. 21, v. 6, muri 6, errori 6).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 13, 2018 17:12