Una Perugia sprecona viene superata a Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 18, 2018 21:00
Zaytsev Ivan (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiaciatore Ivan Zaytsev (foto Michele Benda)

Continua ad accarezzare il sogno tricolore la Sir Safety Conad Perugia che viene superata in gara-due dalla rivale Bunge Ravenna. La corsa al titolo è incerta e indecifrabile come da pronostico della vigilia e protrae il suo svolgimento. La partita si è rivelata decisamente tremenda per i colori perugini, entusiasmando il solo pubblico di parte romagnola. I tifosi bianconeri, giunti in massa al palasport De Andrè con autobus e mezzi propri, invece, non hanno potuto apprezzare stavolta i propri beniamini. Doveva essere la serie con minor incertezza per gli esperti di scommesse, ma il duello è risultato ancora una volta molto sofferto per la capolista. A fare la differenza è stata la correlazione muro-difesa, fondamentale sfruttato a dovere dai padroni di casa. I ravennati rendono la ‘cortesia’ ricevuta la settimana scorsa in Umbria e riportano il bilancio dei quarti di finale in equilibrio, adesso ci vuole lo spareggio per sapere chi accede in semifinale. Le due storiche antagoniste dovranno passare attraverso la bella, giocandosi tutto nella terza gara che si disputerà domenica 25 marzo al Pala-Evangelisti. La partita è risultata quanto mai avvincente, con molti cambiamenti di ritmo dovuti anche al grande stress a cui i giocatori sono sottoposti in questo periodo. La condizione psicologica di Perugia è stavolta inferiore rispetto agli avversari. Soffrono gli umbri che non trovano varchi adeguati per scalfire il coriaceo muro organizzato dai locali. Buchegger parte subito forte ma grazie alla battuta incisiva Perugia riesce a spuntarla. Nei parziali successivi sono gli errori a dominare la scena, più pesanti quelli ospiti che consentono di invertire il punteggio. La battaglia è piena di colpi di scena e nel quarto frangente i perugini rimandano la sentenza ma non è giornata e al tie-break matura la sconfitta.
BUNGE RAVENNA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 3-2
(20-25, 25-23, 27-25, 29-31, 15-12)
RAVENNA: Buchegger 33, Raffaelli 15, Poglajen 12, Diamantini 8, Georgiev 6, Orduna 3, Goi (L), Gutierrez 1, Vitelli, Pistolesi, Marchini. N.E. – Marechal. All. Fabio Soli e Luigi Parisi.
PERUGIA: Atanasijevic 18, Berger 17, Zaytsev 15, Podrascanin 9, Anzani 7, De Cecco 1, Colaci (L1), Della Lunga, Shaw. N.E. – Andric, Ricci, Russell, Siirila, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – Spettatori 2’600.
Durata dei set: 25’, 30’, 36’, 41’, 18’.
Arbitri – Sandro La Micela (TN) e Dominga Lot (TV).
BUNGE (b.s. 33, v. 6, muri 9, errori 16).
SIR CONAD (b.s. 27, v. 7, muri 8, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 18, 2018 21:00