Libertas Perugia, nulla da fare contro la capolista Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2018 11:00
Leonelli Alessandra

Alessandra Leonelli

Nessuna sorpresa alla palestra Galilei, dove la capolista Acqua… Azzurra Terni supera in poco più di un’ora di gioco la Libertas Perugia nella ventiduesima giornata del campionato di serie C femminile; la formazione biancoblu ha provato per quanto ha potuto a resistere alle più quotate avversarie, ma l’impegno profuso non è bastato a sovvertire il pronostico. L’ennesimo intoppo di questa sfortunatissima stagione scombina i piani del tecnico Picchio alla vigilia, indisponibile Santioni (ne avrà per qualche settimana) e con Biagiotti non al meglio, è l’opposta Leonelli a spostarsi in cabina di regia, sperimentando un nuovo ruolo dopo essere stata impiegata anche come centrale nelle ultime uscite. La Libertas parte bene, riuscendo a contenere le rivali in apertura e mettendo il naso davanti con il muro di Pucciarini (9-8); De Santis impatta (11-11), dando il via al monologo delle ospiti, che mettono il turbo con il turno in battuta di Uti (13-21); coach Picchio prova a giocarsi la carta Biagiotti ma non basta ad invertire il trend (15-24), è Quondam Luigi a comandare il cambio campo. Nel secondo parziale Terni parte subito forte con il muro di Camilli (0-4); dall’altra parte Ciaglia è particolarmente ispirata (sette palloni a terra), ma il gap continua a dilatarsi (3-10). Le ternane gestiscono senza patemi il vantaggio (13-21), gli ace di Pucciarini (17-22) e Cibruscola (21-24) animano il finale, ma è De Santis a chiudere. Terza frazione sulla falsa riga delle precedenti, con l’equilibrio iniziale (5-5) rotto dall’accelerazione di Favoriti (6-10); girandola di cambi nei minuti successivi (13-22), in cui c’è spazio anche per l’esordio in maglia perugina di Demetra Checchè, arrivata negli ultimi giorni a rinforzare il reparto centrali, ridotto all’osso da ripetute defezioni; Terni controlla ed incamera i tre punti. Nel prossimo turno la formazione perugina farà visita ad Orvieto-Penna, reduce dal successo al tie-break sul campo del San Mariano e lanciatissimo in piena zona play-off.
LIBERTAS PERUGIA – ACQUA… AZZURRA TERNI = 0-3
(17-25, 21-25, 17-25)
PERUGIA: Ciaglia 13, Pucciarini 8, Leonelli 5, Cintia 5, Cibruscola 3, Chiotti 2, Pippi (L), Biagiotti 1, Colonnelli, Bicini, Checchè. N.E. – Santioni. All. Simone Picchio.
TERNI: Quondam Luigi 12, Favoriti 10, De Santis 9, Uti 7, Camilli 7, Campana 4, Bertini (L1), Brunetti 3, Persichetti, Pettinelli, Caprini, Di Patrizi (L2). N.E. – Bozza. All. Pietro Re Dionigi.
Arbitri: Rosa Gessone e Daniele Persichini.
LIBERTAS (b.s. 7, v. 7, muri 4, errori 16).
ACQUA… AZZURRA (b.s. 7, v. 4, muri 8, errori 11).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2018 11:00