Perugia in fermento per l’arrivo di Civitanova Marche

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 21, 2018 10:00
Russell-DeCecco

Aaron Russell e Luciano De Cecco, punti di forza della Sir Safety Conad Perugia (foto Michele Benda)

Il conto alla rovescia sta per scadere nella superlega maschile. Domenica 22 aprile parte dal Pala-Evangelisti (ore 18 con diretta su Rai Sport) la sfida della finale scudetto e la Sir Safety Conad Perugia è ansiosa di scrivere un altro pezzo di storia. Una vigilia con meno dubbi in casa bianconera, tenuta in apprensione nei giorni scorsi da prestazioni non proprio brillanti. La gara di giovedì ha invece cancellato ogni dubbio ed ora i block-devils sono consapevoli di potersela giocare con la Cucine Lube Civitanova. «Sono felice per la mia terza finale scudetto con Perugia. Con Trento è stata una serie di semifinale lunghissima e difficile, ora ci aspetta una serie di finale ancora più dura – a parlare è l’opposto serbo Aleksandar Atanasijevic che aggiunge –. Conosciamo molto bene Civitanova Marche, ci abbiamo giocato contro tante volte quest’anno tra supercoppa, superlega, coppa Italia e champions league. Siamo tutti carichi in vista di gara-uno di domenica e ci prepareremo al meglio». Dunque è una Perugia sicura dei propri mezzi quella che attende i campioni d’Italia tra le proprie mura con l’intenzione di scucirgli dal petto lo scudetto tricolore. Ad arrivare nel capoluogo umbro sarà una squadra fortissima ma che in questa stagione è stata superata cinque volte sui sei confronti diretti disputati. I precedenti nei play-off sono invece in assoluta parità, quattro affermazioni a testa per le rivali che vantano ben ventisette duelli nella loro storia con tredici successi perugini e quattordici per i marchigiani. Se si tolgono i confronti contro gli umbri, il cammino dei cucinieri è stato sempre molto regolare durante l’anno, riportando lo stesso numero di vittorie e giocando una buonissima pallavolo. Ma se la storia recente dei confronti diretti pende fortemente dal lato di Perugia, il tecnico Lorenzo Bernardi non si fida, l’esperto conoscitore degli spareggi per il titolo italiano sa bene che ora tutto quello che è stato in passato non conta più nulla e chiederà ai suoi la massima concentrazione sui dettagli. Sicuramente i padroni di casa hanno risolto i problemi fisici e si presenteranno al completo. Dalla parte opposta il coach Giampaolo Medei dovrà fare un gran lavoro mentale per la sua squadra visto che entrando in campo e vedendo le maglie bianconere l’associazione ai peggiori incubi sarà immediata. Tra i locali l’ottimismo deriva dalla condizione eccellente del regista Luciano De Cecco che ha saputo far girare a meraviglia i compagni, altra garanzia è costituita dallo schiacciatore austriaco Alexander Berger che in caso di bisogno è pronto ad entrare dalla panchina. A lui non si chiedono certamente grandi cose ma solamente di dare un contributo se sarà chiamato in causa. Il potenziale ospite è enorme, specie in battuta dove ci sono i pericolosi Sokolov e Juantorena. I punti più vulnerabili potrebbero essere individuati al centro che non sempre è stato all’altezza della situazione. Parte la maratona scudetto al meglio delle cinque partite, le due migliori classificate nella stagione regolare si sfidano, Perugia cerca il suo primo titolo, la rivale il quinto. Tre gli ex di turno, i centrali Marko Podrascanin e Fabio Ricci, nonché lo schiacciatore Ivan Zaytsev. A caccia di un altro record è l’opposto Aleksandar Atanasijevic che conquistando quattro punti taglierebbe il traguardo dei novecento nei soli play-off. Sarà un giorno particolare per lo schiacciatore statunitense Aaron Russell che gioca la sua centesima partita nel campionato italiano, tutte con la maglia Sir addosso. Come per gli appuntamenti più importanti la partita sarà visibile in diretta su Rai Sport mentre la cronaca potrà essere seguita sulle frequenze di Umbria Radio. I direttori di gara dell’incontro saranno Daniele Rapisarda (UD) e Giorgio Gnani (FE). Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Podrascanin – Anzani, Zaytsev – Russell, Colaci (L). Civitanova Marche: Christenson – Sokolov, Candellaro – Cester, Juantorena – Kovar, Grebennikov (L).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 21, 2018 10:00