Perugia ospita il primo duello col Novosibirsk

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 3, 2018 13:30
Anzani Simone (palla)

Simone Anzani (foto Michele Benda)

Dopo essersi complicata il cammino in campionato la squadra bianconera torna a tuffarsi nuovamente nella champions league. Una giornata di estremo interesse quella di mercoledì 4 aprile (ore 20,30) per il team che nel torneo continentale assume la denominazione Sir Sicoma Colussi Perugia. Al Pala-Evangelisti, in diretta web su Laola1.tv ed in differita televisiva su Fox Sports (ore 23), si disputa la prima delle due gare dei quarti di finale, ultimo ostacolo per l’accesso alle final four. Avversaria di turno è la temibile Lokomotiv Novosibirsk, rivale che cerca lo stesso traguardo e che già da sabato è arrivata in Umbria per prepararsi al meglio. I padroni di casa, al pari dei russi, hanno vinto il girone della fase preliminare ed hanno passato gli ottavi di finale. Leggermente diverso l’andamento registrato sino ad ora dalle due squadre con i block-devils ancora imbattuti e con gli ospiti che sono incappati in due sconfitte, una nel girone ed una nei play-off. Per qualificarsi gli stranieri sono dovuti infatti ricorrere al golden set, rovesciando il risultato d’andata che li aveva visti perdere in terra belga contro Maaseik. I perugini per due volte sono ricorsi al tie-break per imporsi, ma si sono sbarazzati di Ankara con due convincenti tre a zero e nel complesso hanno dimostrato una maggior tenuta mentale. Ciò vale soprattutto per il campionato nazionale, pur avendo registrato tre sconfitte nella stagione regolare e due nei play-off. I siberiani infatti, sul fronte interno, hanno chiuso al sesto posto il campionato, rimediando ben undici sconfitte e sono poi stati eliminati in due partite dalla Dinamo Mosca nei quarti di finale. Un confronto tuttavia pericolosissimo, innanzitutto perché gli avversari si conoscono poco, e poi perché la gara di ritorno sarà giocata in trasferta. Il coach Lorenzo Bernardi ha risposto in maniera stringata a qualche critica sul suo profilo social: «Se non l’ami quando perde, non amarla quando vince». Inutile dire che è indispensabile fare risultato e compiere il primo passo in vista della gara di ritorno in programma mercoledì prossimo 11 aprile lontano da casa. A rassicurare la tifoseria è la condizione impeccabile di Simone Anzani, che ha trovato una straordinaria confidenza a muro, nonché il recupero dello schiacciatore Aaron Russell, che ha dimostrato di poter essere molto utile in attacco, due pedine fondamentali per l’economia del gioco perugino. Tra gli ospiti dell’allenatore Plamen Konstantinov, trovano spazio alcune delle stelle più lucenti del proprio paese come lo schiacciatore Sergej Savin, ma anche il centrale Iliyas Kurkaev. Il pensiero del direttore sportivo Stefano Recine alla vigilia: «Ci aspetta un’altra partita molto importante, ma lo saranno tutte da qui alla fine della stagione. Le finali sono un obiettivo al quale teniamo molto e quindi scenderemo in campo carichi e determinati per portare a casa la vittoria. Abbiamo grande rispetto del Novosibirsk, formazione di rango in campo internazionale e con diversi atleti di grande qualità, ma siamo consapevoli anche delle nostre qualità tecniche e della nostra forza». Arbitri: Jacobus Nederhoed (NED) e Christian Peter Wolf (SUI). Possibile assetto Perugia: al palleggio De Cecco in diagonale ad Atanasijevic, centrali Podrascanin ed Anzani, schiacciatori Russell e Zaytsev, libero Colaci. Probabili titolari Novosibirsk: Eksi in regia, opposto Nilsson, Smolyar e Kurkaev centrali, Savin e Rodichev attaccanti di banda, Golubev libero.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 3, 2018 13:30