Perugia ospita Trento per tornare in vantaggio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 6, 2018 11:00
Pala-Evangelisti (panoramica)

una panoramica del Pala-Evangelisti durante la partita Perugia-Trento di superlega maschile (foto Michele Benda)

La Sir Safety Conad Perugia torna in campo sabato 7 aprile al pala-Evangelisti per disputare la terza sfida della semifinale scudetto nei play-off della superlega maschile contro la nemica giurata Diatec Trentino. Davanti alle telecamere di Rai Sport (alle ore 18) si affrontano la prima e la quarta forza del massimo campionato italiano, almeno questa è stata la sentenza della stagione regolare. Perugia e Trento si conoscono ormai a memoria e si sfidano da anni. Tra i due club è nata una rivalità accesissima che rende questa semifinale ancora più avvincente, specie nella post season. Vale la pena ricordare che durante la presente stagione le rivali si sono incontrate già sei volte. Le loro strade si sono incrociate nei play-off, proprio in semifinale, l’anno scorso e tre anni fa. Allora i block-devils erano sfavoriti dal pronostico e vennero eliminati dalla corsa al tricolore, disputando sempre la partita decisiva in trasferta. Con tutte queste premesse risulta essere ancor più importante mantenere l’imbattibilità casalinga per i bianconeri del presidente Sirci che adesso sono la squadra da battere. La formazione bianconera dovrà superare l’ennesimo ostacolo, quello dovuto all’incidente stradale del capitano e di articoli che tendono a scombussolare il momento di tranquillità della squadra. A questo proposito il tecnico Lorenzo Bernardi è intervenuto attraverso il suo profilo social: «Non so se vale la pena perdere tempo per commentare certi articoli. Pensavo che in una stagione come quella in corso non ci fosse spazio a sufficienza per parlare di quanto di buono hanno fatto i nostri giocatori, invece noto che tiene banco il futuro e soprattutto le cazzate! Forse per la delusione di qualcuno confermo che il mio rapporto con Recine è perfetto». Il capitano Luciano De Cecco però sarà regolarmente per la partita ed è carico e motivato alla vigilia di un match che può valere molto. Essere in parità nella serie non consente rilassamenti, la concentrazione è altissima e la tifoseria è pronta a far sentire la sua voce. Dalla parte opposta il team diretto da coach Angelo Lorenzetti è in salute e prova a fare il colpaccio. Per riuscirci dovrà affidarsi alla carica agonistica del suo baluardo, lo schiacciatore Filippo Lanza che appare un po’ l’ago della bilancia del gioco dolomitico. Due gli ex di turno, il libero Massimo Colaci e lo schiacciatore Dore Della Lunga. Il bilancio degli scontri diretti è ancora prerogativa dei trentini che nei ventisei confronti diretti hanno prevalso quindici volte ma tra le mura amiche i perugini hanno vinto le ultime sette volte consecutive, ossia da quattro anni. A caccia di un altro record è lo schiacciatore Ivan Zaytsev che conquistando nove punti taglierebbe il traguardo dei tremilacinquecento nel campionato italiano, l’opposto Aleksandar Atanasijevic conquistandone ventuno punti taglierebbe il traguardo dei tremila, il centrale Simone Anzani invece è a sei punti dal traguardo dei duecento nella presente stagione. Come per gli appuntamenti più importanti la partita sarà visibile in diretta su Rai Sport mentre la cronaca potrà essere seguita sulle frequenze di Umbria Radio. I direttori di gara dell’incontro saranno Fabrizio Pasquali (AP) ed Omero Satanassi (RA). Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Podrascanin – Anzani, Zaytsev – Russell, Colaci (L). Trento: Giannelli – Vettori, Carbonera – Kozamernik, Kovacevic – Lanza, De Pandis (L).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 6, 2018 11:00