Perugia parte lenta ma si distende sul Novosibirsk

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 4, 2018 22:42
Atanasijevic Aleksandar (attacco)

Sir Sicoma Colussi Perugia in attacco con l’opposto Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

Nel primo confronto dei quarti di finale di champions league la Sir Sicoma Colussi Perugia assimila una vittoria che fornisce una grande carica energetica. I block-devils raccolgono i frutti migliori e ne succhiano la polpa, lasciando agli ospiti le bucce. Tranne il primo set sono sempre avanti i perugini che spremono a dovere la Lokomotiv Novosibirsk estraendo il succo prezioso grazie alla battuta (sette gli ace) e al muro (dodici a segno). Al termine del duello non privo di momenti di pausa, sono i russi a finire nel tornio e ad uscirne malconci. Per i perugini si tratta della undicesima affermazione nel torneo continentale, senza dubbio una delle più pesanti perché in palio ci sono le final four. Prima del fischio d’inizio il la tifoseria issa lo striscione con la scritta “Noi vogliamo, voi non deludeteci”. Tutti confermati i padroni di casa (in maglia rossa) con Russell tra i titolari, mentre gli ospiti schierano in partenza Divis anziché Rodichev. Il primo allungo è di Atanasijevic che con un ace manda avanti di quattro ma Nilsson reagisce ed impatta (11-11). Il nuovo break di Zaytsev è rovesciato da Savin (15-16). Per ribaltare di nuovo bisogna inserire Shaw che si mostra aggressivo a muro e preciso in palleggio, i recuperi spettacolari di Colaci sono finalizzati poi dall’attacco (21-19). Della Lunga entra e piazza l’ace del 23-21. Due palle-set se ne vanno e una ricezione slash chiusa dai russi rimanda la chiusura (24-24). Ai vantaggi è ancora la ricezione a mancare, dieci errori complessivi sono troppi e Divis chiude. Dopo l’inversione dei campi gli umbri tentano la fuga ma vengono fermati da un grossolano errore dell’arbitro che fa subentrare un po’ di nervosismo e sprecare il più tre (3-3). Manca la fluidità al gioco perugino, almeno sino a che Anzani e Podrascanin cominciano a prendere le misure a muro, i quattro punti nel fondamentale sbloccano (18-14). Atanasijevic (78% offensivo) fa il resto e propizia il pareggio. Il terzo parziale è una progressione incontenibile di Zaytsev che colpisce duro e porta sul 15-9. Ci provano con le sostituzioni e con un concreto Smolyar i siberiani ma senza successo, il distacco permane sino al due ad uno. Nel quarto frangente Russell dà un saggio delle sue qualità e prende il comando (7-4). Eksi non si scompone, infonde fiducia e rimette in asse (11-11). Il turno di battuta di Podrascanin scava il solco che porta alla vittoria. Adesso ci sarà bisogno di un’altra impresa visto che i siberiani sino ad oggi sono imbattuti tra le mura amiche. Mercoledì prossimo si va in trasferta, servirà un’altra prestazione super alla Skk Sever di Novosibirsk di fronte ai tifosi avversari, ma per i block-devils nulla è impossibile in Europa.
SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA – LOKOMOTIV NOVOSIBIRSK = 3-1
(24-26, 25-15, 25-9, 25-21)
PERUGIA: Atanasijevic 21, Russell 14, Zaytsev 14, Podrascanin 11, Anzani 8, De Cecco 3, Colaci (L), Della Lunga 1, Shaw, Berger. N.E. – Siirila, Ricci, Andric, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
NOVOSIBIRSK: Savin 11, Smolyar 11, Divis 8, Kurkaev 7, Nilsson 4, Eksi 4, Martynyik (L1), Pavlov 7, Rodichev 3, Golubev, Shcherbakov, Lukyanenko,. N.E. – Tkachev, Andrievskii (L2). All. Plamen Konstantinov ed Evgueny Mitkov.
Note – Spettatori 2’980.
Durata dei set: 33’, 29’, 31’, 2’.
Arbitri – Jacobus Nederhoed (NED) e Christian Peter Wolf (SUI).
SIR SICOMA (b.s. 19, v. 7, muri 12, errori 7).
LOKOMOTIV (b.s. 13, v. 5, muri 9, errori 14).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 4, 2018 22:42