Perugia strapazza Trento e si prende la finale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 19, 2018 22:11
Zaytsev Ivan (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiaciatore Ivan Zaytsev (foto Michele Benda)

In tre set si decidono le sorti della sfida nella semifinale dei play-off per lo scudetto maschile. La Sir Safety Conad Perugia esce vittoriosa da una gara-cinque comandata in lungo ed in largo ed approda all’epilogo del campionato italiano, dove incontrerà Civitanova Marche. Stavolta non è riuscita nel colpaccio la Diatec Trentino che nelle ultime due partite aveva spaventato a morte la tifoseria bianconera. Una partita attenta e diligente quella dei block-devils che si sono fatti trovare pronti all’appuntamento con la storia ed hanno strappato il biglietto per la loro terza finale tricolore dopo quella del 2014 e del 2016. I padroni di casa entrano in campo aggressivi e contrastano il buon inizio a muro di Carbonera con un attacco impeccabile (71% di efficienza) ed una battuta forzata in grado di mettere in crisi la ricezione avversaria (12-8). De Cecco dispone di una buona ricezione e forza il gioco al centro trovando risposte puntuali da Anzani (20-11). L’ingresso di Hoag da una parte e di Berger dall’altra non cambiano l’inerzia ed un ace di Zaytsev vale il vantaggio con una differenza imbarazzante. Alla ripresa sono i regali umbri a mandare avanti i rivali (1-5). Il gap arriva a più cinque ma con il turno di battuta di capitan De Cecco che propizia sei punti consecutivi arriva il rovesciamento che infiamma gli astanti (11-10). La seconda accelerazione arriva per opera di Russell, sempre dai nove metri, due ace consecutivi spediscono sul 19-15. Finale in scioltezza con i dolomitici che non reggono di testa e sbagliano (dieci gli errori complessivi). Nel terzo frangente gli umbri escono a molla e tentano la fuga (5-0). Coach Lorenzetti tenta ancora la carta Hoag ma il divario permane sino al 13-9. I trentini non demordono e con la lucida regia di Giannelli ed il concreto attacco di Kovacevic rimontano agganciando sul 15-15. A far ripartire gli uomini in maglia rossonera è Zaytsev che graffia il taraflex con una cattiveria terrificante (21-17). Un rilassamento nel finale permette a Trento di riportare in asse il parziale (23-23). Allo sprint decisivo è ancora Zaytsev che da fondo campo provoca un errore avversario.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – DIATEC TRENTINO = 3-0
(25-12, 25-20, 30-28)
PERUGIA: Zaytsev 15, Atanasijevic 11, Russell 7, Podrascanin 7, Anzani 7, De Cecco 2, Colaci (L1), Berger, Shaw. Ricci, Della Lunga, All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
TRENTO: Lanza 9, Kovacevic 9, Carbonera 6, Vettori 5, Giannelli 5, Kozamernik 3, De Pandis (L1), Hoag 4, Teppan 4, Zingel 3. N.E. – Partenio, Cavuto, Boninfante, Chiappa (L2). All. Angelo Lorenzetti e Francesco Petrella.
Note – Spettatori 4’026.
Durata dei set: 21’, 31’, 41’.
Arbitri – Andrea Puecher (PD) e Gianni Bartolini (FI).
SIR CONAD (b.s. 8, v. 10, muri 7, errori 4).
DIATEC (b.s. 16, v. 5, muri 7, errori 15).

 

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 19, 2018 22:11