Perugia trionfa nel derby con Orvieto ed è salva

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 2 Aprile, 2018 20:00
Bartoccini Gioiellerie Perugia (vittoria)

le alete e lo staff della Bartoccini Gioiellerie Perugia festeggiano la vittoria e la salvezza (foto Maurizio Lollini)

IVittoria e salvezza matematica per la Bartoccini Gioiellerie Perugia che ha conquistato a Pasquetta un derby fatto di grinta, cuore e nervi saldi. Hanno saputo soffrire più delle avversarie le magliette nere che ora possono festeggiare giustamente e liberare l’urlo di soddisfazione dopo un anno molto tribolato. È stata costretta a cedere stavolta la Zambelli Orvieto che nel confronto umbro della serie A2 femminile non è apparsa brillante come al solito. Ma dalla gita fuori porta le tigri gialloverdi riportano un punto che serve comunque a proseguire nella marcia di avvicinamento ai play-off. In avvio Valpiani cerca molto il gioco al centro mentre Mazzini si affida alle bande ma il punteggio rimane costante (9-9). Tomic (otto colpi vincenti) prova lo strappo ma la situazione non si schioda fino a che non vengono commessi errori dalle ospiti (22-18). Nel finale il gap resiste e Lotti incamera l’uno a zero. Alla ripresa le locali vanno avanti di tre ma vengono riprese e sorpassate con Montani in evidenza (3-6). La stessa centrale si porta in battuta e imprime una ulteriore accelerazione (5-13). Nelle fila locali Kotlar prende il posto di Repice, poi Barbolini e Mancinelli rilevano Pascucci e Lotti ma con Mio Bertolo infallibile (100% in fase offensiva) che rincara la dose il solco diventa profondo (10-21). Inevitabile il pareggio che arriva su affondo di Montani in fast. Nella terza frazione le squadre tornano in assetto tipo ed avanzano gomito a gomito con Tomic che risponde a Montani sino al 14-12, momento in cui il guizzo ospite rovescia di prepotenza (15-17). Il punteggio rimane in bilico sino al 19-20 ma poi sono le ospiti a trovare l’allungo decisivo con Ginanneschi che fissa il due ad uno. Il quarto periodo comincia nel segno di Tomic che riporta coraggio alle perugine e trascina sul 7-1. Non appena termina il momento di caos orvietano il muro di Mio Bertolo rimette in carreggiata (10-9). Le magliette nere provano a più riprese a partire e ci riescono con due ace battezzati erroneamente fuori dalle ospiti (19-15). Nel finale le contestazioni per le decisioni arbitrali causano cartellini, Valpiani si becca un rosso (21-16). È il muro si Pascucci, settimo punto personale della frazione, a rimandare la sentenza. Al tie-break Repice piazza subito la zampata che vale il 3-0 e poi con la battuta porta sul 7-2. Dopo l’inversione dei campi è il muro perugino a far sentire la sua presenza (13-8). Non c’è più possibilità di recupero e dopo una piccola pausa a far scorrere i titoli di coda è un errore Zambelli.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – ZAMBELLI ORVIETO = 3-2
(25-22, 13-25, 22-25, 25-20, 15-11)
PERUGIA: Tomic 24, Garcia Zuleta 16, Pascucci 16, Repice 10, Lotti 6, Mazzini, Giampietri (L1), Kotlar 1, Mancinelli, Barbolini. N.E. – Fiore, Puchaczewski, Cruciani, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
ORVIETO: Montani 19, Grigolo 16, Mio Bertolo 13, Ginanneschi 13, Santini 12, Valpiani 1, Rocchi (L1), Ciarrocchi, Muzi. N.E. – Aricò, Zonta, Venturi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.
Arbitri: Enrico Autuori (SA) e Davide Morgillo (NA).
BARTOCCINI (b.s. 11, v. 7, muri 7, errori 18).
ZAMBELLI (b.s. 10, v. 4, muri 8, errori 17).




Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 2 Aprile, 2018 20:00