Perugia trionfa nel derby con Orvieto ed è salva

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 2, 2018 20:00
Bartoccini Gioiellerie Perugia (vittoria)

le alete e lo staff della Bartoccini Gioiellerie Perugia festeggiano la vittoria e la salvezza (foto Maurizio Lollini)

IVittoria e salvezza matematica per la Bartoccini Gioiellerie Perugia che ha conquistato a Pasquetta un derby fatto di grinta, cuore e nervi saldi. Hanno saputo soffrire più delle avversarie le magliette nere che ora possono festeggiare giustamente e liberare l’urlo di soddisfazione dopo un anno molto tribolato. È stata costretta a cedere stavolta la Zambelli Orvieto che nel confronto umbro della serie A2 femminile non è apparsa brillante come al solito. Ma dalla gita fuori porta le tigri gialloverdi riportano un punto che serve comunque a proseguire nella marcia di avvicinamento ai play-off. In avvio Valpiani cerca molto il gioco al centro mentre Mazzini si affida alle bande ma il punteggio rimane costante (9-9). Tomic (otto colpi vincenti) prova lo strappo ma la situazione non si schioda fino a che non vengono commessi errori dalle ospiti (22-18). Nel finale il gap resiste e Lotti incamera l’uno a zero. Alla ripresa le locali vanno avanti di tre ma vengono riprese e sorpassate con Montani in evidenza (3-6). La stessa centrale si porta in battuta e imprime una ulteriore accelerazione (5-13). Nelle fila locali Kotlar prende il posto di Repice, poi Barbolini e Mancinelli rilevano Pascucci e Lotti ma con Mio Bertolo infallibile (100% in fase offensiva) che rincara la dose il solco diventa profondo (10-21). Inevitabile il pareggio che arriva su affondo di Montani in fast. Nella terza frazione le squadre tornano in assetto tipo ed avanzano gomito a gomito con Tomic che risponde a Montani sino al 14-12, momento in cui il guizzo ospite rovescia di prepotenza (15-17). Il punteggio rimane in bilico sino al 19-20 ma poi sono le ospiti a trovare l’allungo decisivo con Ginanneschi che fissa il due ad uno. Il quarto periodo comincia nel segno di Tomic che riporta coraggio alle perugine e trascina sul 7-1. Non appena termina il momento di caos orvietano il muro di Mio Bertolo rimette in carreggiata (10-9). Le magliette nere provano a più riprese a partire e ci riescono con due ace battezzati erroneamente fuori dalle ospiti (19-15). Nel finale le contestazioni per le decisioni arbitrali causano cartellini, Valpiani si becca un rosso (21-16). È il muro si Pascucci, settimo punto personale della frazione, a rimandare la sentenza. Al tie-break Repice piazza subito la zampata che vale il 3-0 e poi con la battuta porta sul 7-2. Dopo l’inversione dei campi è il muro perugino a far sentire la sua presenza (13-8). Non c’è più possibilità di recupero e dopo una piccola pausa a far scorrere i titoli di coda è un errore Zambelli.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – ZAMBELLI ORVIETO = 3-2
(25-22, 13-25, 22-25, 25-20, 15-11)
PERUGIA: Tomic 24, Garcia Zuleta 16, Pascucci 16, Repice 10, Lotti 6, Mazzini, Giampietri (L1), Kotlar 1, Mancinelli, Barbolini. N.E. – Fiore, Puchaczewski, Cruciani, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
ORVIETO: Montani 19, Grigolo 16, Mio Bertolo 13, Ginanneschi 13, Santini 12, Valpiani 1, Rocchi (L1), Ciarrocchi, Muzi. N.E. – Aricò, Zonta, Venturi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.
Arbitri: Enrico Autuori (SA) e Davide Morgillo (NA).
BARTOCCINI (b.s. 11, v. 7, muri 7, errori 18).
ZAMBELLI (b.s. 10, v. 4, muri 8, errori 17).




Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 2, 2018 20:00