Perugia vuole dimostrare chi è col Civitanova Marche

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 27, 2018 13:30
Anzani Simone

Simone Anzani (foto Michele Benda)

Vietato tremare. La posta in palio è alta, altissima, ma farsi venire il braccino adesso sarebbe un errore imperdonabile. La Sir Safety Conad Perugia prepara la terza battaglia della serie nella finale scudetto che sabato 28 aprile alle ore 20,30 al palasport Giuseppe Evangelisti vede nuovamente avversaria la Cucine Lube Civitanova. L’imperativo per entrambe è mantenere la calma, i block-devils provano a tornare in vantaggio sfruttando la spinta propulsiva di un impianto sportivo che sarà nuovamente tutto esaurito. I Sirmaniaci sono pronti a far sentire la loro voce ed a convincere gli addetti ai lavori che sono maturi per il grande traguardo, ma non devono pensare assolutamente al vantaggio del campo. I marchigiani dopo aver ricevuto un regalo inatteso nella seconda sfida tentano di fare lo scherzetto sapendo che sono obbligati a vincere in campo nemico se vogliono confermarsi dul tetto d’Italia. Come più volte è stato sottolineato gli equilibri sono davvero sottili e basta poco per cambiarli, i giocatori lo sanno e sono concentrati per non sbagliare. Ragione per cui nessuna distrazione è ammessa. Sabato mattina ancora un allenamento di rifinitura e ancora video per i bianconeri in modo da mettere a punto gli ultimi dettagli tattici. Per quanto concerne la salute delle antagoniste non ci sono problemi da rilevare, la condizione è ottimale anche se magari la stanchezza comincia ad essere accusata dopo otto mesi di lavoro e sei di competizioni ininterrotte. Il tecnico Lorenzo Bernardi dovrà rimanere concentrato sulla sua squadra per intervenire ad ogni eventuale calo di rendimento, ma le sue alternative sono assai circoscritte a cambi specifici, Berger in attacco, Della Lunga in battuta, Shaw e Ricci a muro. Più dubbi avrà ora il coach Giampaolo Medei che dopo l’ultima prova potrebbe essere orientato a scegliere di puntare su Stankovic al centro e Kovar di banda. Intanto la cabala e l’esperienza si intrecciano tra i tifosi che osservano ogni rito propiziatorio pur di agevolare un buon risultato. I precedenti sono tantissimi, ben ventinove, quattordici i successi perugini e quindici quelli civitanovesi. Nella sola presente stagione siamo arrivati al nono scontro-diretto, un vero record, ed in questo caso sei i trionfi umbri e due quelli marchigiani. A caccia di un altro record è lo schiacciatore statunitense Aaron Russell conquistando dieci punti toccherebbe quota quattrocento in questa sola stagione, mentre il centrale Simone Anzani conquistando tre punti taglierebbe il traguardo dei millecinquecento in carriera tra campionato e coppa Italia e spiega alla vigilia: «Arriva una gara-tre importantissima. Ci brucia aver perso gara-due in quel modo e non aver dato un colpo importante alla serie. Ma nessun dramma, abbiamo lavorato sodo per riprendere il nostro cammino ed arrivare al meglio al match di domani sera. Avremo dalla nostra un palazzetto caldissimo e davanti alla nostra gente ci vogliamo riscattare». Come per gli appuntamenti più importanti la partita sarà visibile in diretta su Rai Sport mentre la cronaca potrà essere seguita sulle frequenze di Umbria Radio. I direttori di gara dell’incontro saranno Omero Satanassi (RA) e Luca Sobrero (SV). Probabile assetto Perugia: De Cecco in regia ed Atanasijevic opposto, Podrascanin ed Anzani in zona-tre, Zaytsev e Russell schiacciatori, Colaci libero. Possibile formazione Civitanova Marche: in regia Christenson in diagonale a Sokolov, al centro Stankovic e Cester, di banda Juantorena e Kovar, libero Grebennikov.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 27, 2018 13:30