San Giustino vuole convincere a Montale Rangone

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 6, 2018 14:00
Gobbini Marco

Marco Gobbini (foto Maurizio Lollini)

Per la Sia Coperture San Giustino inizia il rush finale nel campionato di serie B1 femminile e sulla sua strada sabato 7 aprile trova la Emilbronzo 2000 Montale Rangone. Le emiliane grazie all’impresa esterna in quel di Quarrata nel turno pre-pasquale, hanno di fatto sistemato il discorso salvezza. La sconfitta al tie-break col Macerata ha invece inferto un duro colpo alle ambizioni di play-off delle altotiberine, ora a sei lunghezze dalla terza posizione. Ci sono ancora quindici punti a disposizione, la matematica lascia aperto qualche piccolo spiraglio, ma è chiaro che anche un en-plein da qui alla fine potrebbe non rivelarsi sufficiente, le fortune biancoazzurre debbono oramai combinarsi con le disavventure altrui, per cui di volta in volta occorre vincere e augurarsi che le dirette avversarie incappino in qualche passo falso. L’allenamento condiviso di giovedì sera fra le mura amiche contro la School Volley Perugia (quattro set disputati e vinti dalle sangiustinesi) ha dimostrato che il kappao interno e la breve sosta dovuta alla Pasqua non hanno freddato le motivazioni del gruppo. Il tecnico Marco Gobbini dichiara: «C’è ancora grande voglia di combattere e di cancellare quanto prima l’amaro stop dell’altro sabato per cui sotto questo profilo ho visto una squadra tonica, che in settimana si è allenata molto bene e che non vuole ripetere determinati errori. Ci attende oltretutto una partita che non possiamo affrontare con un atteggiamento sufficiente». A Montale Rangone, i precedenti sono di una vittoria e di una sconfitta, entrambe con il punteggio di tre a zero; all’andata le biancoazzurre si imposero in tre set tra le mura amiche. Ripetere quell’atteggiamento diventa basilare per sperare di incamerare il risultato e di rialzare la testa fuori casa, ma le rangonesi, con l’obiettivo di stagione messo in tasca, possono trovare nella tranquillità la loro arma in più. L’ultima vittoria delle emiliane sta a ribadire la qualità di un organico ben assortito nei vari reparti, con Fronza al centro, la coppia di laterali composta dalla forte Brina e dall’esperta Marc, Ferretti e Gozzi che si alternano sulla banda. La Sia Coperture ha dunque l’obbligo anche morale di provarci fino in fondo, poi sarà la classifica a emettere i verdetti; per l’occasione, torna nella mischia capitan Silvia Tosti, bloccata dal giudice sportivo nel turno passato e quindi il sestetto iniziale sarà quello di sempre: Claudia Stincone in regia, Elisa Mezzasoma opposto, Valentina Mearini e Anna Lucia Iacobbi al centro, Giorgia De Stefani e Silvia Tosti sulla banda e Giada Marinangeli libero. Arrivano dalla Lombardia i due direttori di gara, con primo arbitro Carlo Micali e secondo arbitro Eleonora Spartà, entrambi di Pavia.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 6, 2018 14:00