Ivan Zaytsev: «Due scudetti in due ruoli diversi, mica male»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 7, 2018 15:30
Zaytsev Ivan (euforia)

l’euforia di Ivan Zaytsev per il successo della Sir Safety Conad Perugia nel campionato italiano (foto Fabrizio Zani)

Nel trionfo della Sir Safety Conad Perugia c’è lo zampino di un umbro, l’unico della squadra dei block-devils. Un atleta capace di vincere lo scudetto in due ruoli affini ma differenti. Un giocatore molto chiacchierato negli ultimi tempi, e che nello scontro tra Perugia e Civitanova marche ha il singolare primato di aver vinto il titolo italiano entrambe le volte, prima con una e poi con l’altra squadra. Si tratta dello schiacciatore Ivan Zaytsev che parla a ruota libera: «Questo titolo ha tutto di speciale, un sapore particolare perché vincere la sfida personale nel ruolo di banda e portare a casa uno scudetto, il secondo, per me è una sensazione stupenda. Due scudetti in due ruoli diversi è una soddisfazione. Alla faccia di chi dice che son più popolare che bravo. Potrò anche essere poco bravo, ma intanto ho portato a casa tre trofei. Vincere al Pala-Evangelisti è bellissimo, abbiamo fatto una tripletta e la storia della pallavolo nazionale e di Perugia. Lo abbiamo voluto fortissimamente e ce lo siamo meritato perché siamo un grande gruppo capace di superare anche molte difficoltà, siamo stati ripagati da questo grande trionfo. Con questa vittoria è stata scritta la storia della pallavolo perché vincere supercoppa, coppa Italia e scudetto non è una cosa semplice. Amo Perugia, ma ancora è presto per parlare del mio futuro. Adesso dobbiamo solo goderci questa gioia».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 7, 2018 15:30