La Libertas Perugia espugna Tavernelle ed è salva

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 25, 2018 08:00
Libertas Perugia (salvezza)

le giocatrici della Libertas Perugia festeggiano la salvezza in serie C femminile

Testa, cuore, ostinazione. È servito tutto questo alla Libertas Perugia per conquistare la permanenza nella massima categoria regionale, al termine di una stagione caratterizzata da un’incredibile serie di vicissitudini e da una lista impressionante di infortuni, che hanno costretto lo staff a rivedere gli ambiziosi obiettivi iniziali col passare dei mesi. Cinque le assenze anche in gara-due della sfida play-out disputata nella tana della Antico Molino Eurospin Tavernelle; l’ace finale di Cintia è stato accolto come una vera liberazione dalle ragazze biancoblu, che hanno avuto il grande merito di compattarsi e fare quadrato nei momenti più difficili della stagione, riuscendo a raggiungere con determinazione e tenacia l’obiettivo della salvezza. Partita ad alto tasso emotivo fin dai primi scambi (11-11), poi Ciaglia (otto punti in apertura) segna lo strappo (11-15); l’attacco di Orecchini riporta sotto le lacustri (15-16), ricacciate però indietro dai due ace di Leonelli, inframezzate dal muro di Messineo (15-20); Larini cerca di animare il finale (21-23), ma senza modificarne l’esito. Lungo tira e molla anche nella seconda frazione (12-12), sono le locali ad allungare con i due ace della nuova entrata Zugarini (17-13); alla Libertas non riesce più nulla, il distacco cresce progressivamente (20-14) e sono ancora due servizi vincenti, stavolta di Gioia, ad impattare. Nel terzo parziale Biagiotti da fondo campo segna il primo importante break ospite (7-9); il turno in battuta di Pucciarini dilata il gap (9-15), l’ingresso di Tordo rivitalizza le compagne (14-16), ma Cintia scava nuovamente il solco (15-20); nessuna sorpresa nel finale, in cui è l’errore dai nove metri di Sargentini ad ordinare il cambio campo. Il quarto set vede Tavernelle ripartire a testa bassa, con la consapevolezza di non poter più sbagliare (8-4); il muro e l’attacco di Leonelli (sette sigilli personali) ristabiliscono l’equilibrio (9-9), Pippi alza il livello in seconda linea, favorendo il sorpasso (14-17); Perugia controlla nei minuti successivi (16-21), Larini ha un ultimo sussulto (19-22) ma alla fine la festa è tutta biancoblu. Nei prossimi giorni è in programma una sfida tragi-tecni-comica tra giocatrici e staff tecnico-dirigenziale, poi la cena sociale segnerà il definitivo rompete le righe prima delle meritate vacanze estive.
ANTICO MOLINO DELFINO EUROSPIN TAVERNELLE – LIBERTAS PERUGIA = 1-3
(21-25, 25-15, 20-25, 19-25)
TAVERNELLE: Larini 13, Orecchini 11, Bartoccioni 9, Gioia 8, Ceccarelli 5, Bragetta 4, Maccari (L), Tordo 7, Zugarini 3, Sargentini 1. All. Simone Volpi e Emanuele Calabresi.
PERUGIA: Ciaglia 17, Leonelli 15, Cintia 15, Pucciarini 8, Messineo 4, Biagiotti 4, Pippi (L), Colonnelli 1, Cibruscola. N.E. – Checchè, Bicini, Budassi. All. Simone Picchio e Francesco Monopoli.
Arbitri: Valentina Pacifici e Cristina Cammarano.
EUROSPIN (b.s. 18, v. 11, muri 1, errori 8).
LIBERTAS (b.s. 7, v. 7, muri 9, errori 33).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 25, 2018 08:00