Luciano De Cecco: «Scudetto dedicato alla famiglia e a mia nonna»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 7, 2018 11:00
Sir Safety Conad Perugia (festa)

Luciano De Cecco alza la coppa della Sir Safety Conad Perugia vincitrice dello scudetto e parte la festa (foto Fabrizio Zani)

La soddisfazione della Sir Safety Conad Perugia per la vittoria del tricolore è stata enorme, il momento tanto atteso e tanto sognato è arrivato alle premiazioni. Lo aveva desiderato tanto ma non c’era mai riuscito prima e stava diventando un fardello pesante, eco perché si è gustato il momento quando gli hanno consegnato la coppa il capitano Luciano De Cecco che l’ha alzata in aria liberando la sua gioia: «La prima cosa che ho pensato è finalmente abbiamo vinto, inseguire sempre lo scudetto e non vincerlo mai poteva diventare un incubo, prima o poi si doveva avverare questo sogno. È stata una stagione emozionante, quest’anno siamo riusciti ad ottenere qualcosa di speciale, un tris di successi che nessuno si aspettava. Ci credevo molto, avevo rinnovato il contratto sino al 2020 ma non avevamo mai avuto la possibilità di giocare partite come questa. Al momento giusto abbiamo tirato fuori quel che serviva per vincere lo scudetto. Dobbiamo gioire tanto ed essere contenti di quello che abbiamo fatto. La stagione non è finita, ora si pensa alla final four di champions league, questa vittoria potrebbe essere un rischio e dovremo essere bravi a non rilassarci troppo, avremo tempo per goderci questa vittoria dopo. Vorrei dedicare questo titolo a mia moglie Paula, alla mia famiglia e a mia nonna che è venuta a mancare nei giorni scorsi. Adesso festeggiamo, ma non è finita qui».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 7, 2018 11:00