Sirci lo ammette: «Leòn c’è, anche Bernardi, Zaytsev no»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 14, 2018 09:00
Leon-Sirci-Bernardi

lo schiacciatore cubano Wilfredo Leòn insieme al presidente Gino Sirci e al tecnico Lorenzo Bernardi

Alla fine della stagione la Sir Safety Perugia ha rotto il ‘silenzio’ di mercato, che poi chiamarlo silenzio è solo un eufemismo perché le mosse si erano capite da tempo e nelle nostre cronache le avevamo anticipate da parecchie settimane. Ha voluto attendere l’archiviazione dell’ultima competizione, ma forse sarebbe più giusto dire che ha dovuto attendere per fare le dichiarazioni che voleva, si capiva che non vedeva l’ora di dirlo al mondo intero ed il presidente Gino Sirci ha scelto proprio il proscenio della champions league per liberare la sua gioia: «Wilfredo Leòn Venero illuminerà la pallavolo italiana. La gente verrà a Perugia per vedere questo giocatore. Averlo ingaggiato è un capolavoro, al Pala-Evangelisti sarà un grande spettacolo». Il numero uno dirompente nella mixed zone del palasport russo, e criticato fortemente da Civitanova Marche per essere sceso in campo a festeggiare il suo nuovo pupillo appena terminata la finale vinta da Kazan, ha mostrato il selfie fatto nella mattinata con lui e con Bernardi, ufficializzando di fatto la seconda notizia di mercato. «Lorenzo Bernardi è il nostro allenatore, lo è da quando lo scorso anno lo avevamo confermato e non era in discussione». Non pago delle dichiarazioni fatte alla stampa ed in preda all’euforia da grande colpo, Sirci ha anche aggiunto un suo commento che mette la parola fine sulla trattativa con Ivan Zaytsev, di fatto smentendo quello che aveva detto sino a ieri. «Non penso che rimanga, ha sempre detto che voleva tornare a fare l’opposto, penso che andrà via. In ogni caso il prossimo anno vogliamo divertire, stupire e regnare». Insomma, tutto come avevamo scritto su Pianeta Volley da tempo, solo chi aveva voluto credere al depistamento messo in atto dallo stesso presidente nelle scorse settimane è rimasto sorpreso, perché i contratti, quelli a cui il club teneva, erano già nel cassetto.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 14, 2018 09:00