Simone Picchio lascia la Libertas Perugia e si mette sul mercato

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 11, 2018 11:00
Picchio Simone

Simone Picchio

Si è chiusa con la salvezza conquistata in due gare contro Tavernelle la stagione della Libertas Perugia nel campionato di serie C femminile. Per l’allenatore Simone Picchio è tempo di analisi e considerazioni sulla stagione appena conclusa: «È stato un anno dai due volti ed affrontato a doppia velocità, una buona partenza che ci ha permesso fino a dicembre di mantenerci stabilmente in zona play-off, ed una seconda parte di stagione molto complicata nella quale, a causa delle tante difficoltà e defezioni succedutesi nel corso dei mesi, ci siamo trovati costretti a dare fondo a tutte le risorse disponibili per cercare di non scivolare nella zona a rischio. Voglio comunque fare i complimenti alle ragazze che in quel periodo nero non hanno mai mollato, continuando a dare il massimo e gettando il cuore oltre gli innumerevoli ostacoli che ci sono capitati. Con un po’ di sfortuna in meno sono certo che saremmo potute entrare nei play-off, e sarebbe stato il giusto premio per un gruppo fantastico che ha lavorato sempre duramente, senza smettere mai di seguirmi e di credere nella mia guida». È anche il momento di bilanci personali e progetti futuri; dopo sei anni e mezzo infatti si chiude la collaborazione con la Libertas Perugia e si apre la strada verso nuove proposte. «Negli scorsi giorni ho avuto modo di parlare con la società, ed abbiamo convenuto che fosse arrivato il momento di separare le nostre strade. Alla base di questa sofferta decisione le divergenze di vedute sui progetti futuri e la mia voglia di trovare nuovi stimoli in contesti che abbiano le giuste ambizioni. Sono comunque grato alla dirigenza ed al presidente Aldo Valiani in particolare, per avermi dato modo di far parte di questa grande famiglia e di avermi sostenuto ed appoggiato per così tante stagioni. Oltre sei anni ricchi di emozioni e ricordi positivi, dalla promozione nella massima categoria regionale subentrando a stagione in corso, ai play-off di serie C disputati negli anni successivi, passando poi dalla retrocessione nella categoria inferiore, alla successiva ripartenza con un nuovo progetto, conclusosi con la vittoria della serie D impreziosita dall’imbattibilità, fino agli ultimi due anni in cui abbiamo sempre lottato per un posto nei play-off». Non mancano i ringraziamenti da parte del coach, risultato essere il più longevo sulla panchina perugina. «I miei più sentiti ringraziamenti vanno a tutta lasSocietà, ai dirigenti ed i collaboratori che si sono succeduti nel corso degli anni; all’ultimo di questi Francesco Monopoli aggiungo anche i complimenti per la vittoria del campionato di prima divisione femminile. Un ringraziamento speciale voglio poi dedicarlo a Valter Ercolanoni, dirigente prezioso e sempre presente, che non mi ha fatto mancare mai il suo appoggio, a Roberto Taborchi, puntuale addetto stampa e prezioso consigliere, ed a tutte quelle ragazze che in questa difficilissima stagione hanno lottato con me fino in fondo, senza gettare mai la spugna di fronte alle difficoltà personali e di squadra: è anche e soprattutto grazie a voi se questa difficile stagione che avrebbe potuto volgere al peggio ha potuto comunque riservare soddisfazioni ed un epilogo positivo. A tutte voi auguro un futuro ricco di soddisfazioni».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 11, 2018 11:00