Beatrice Ragnacci: «Perugia può fare bene anche in B1»

mbgrog
By mbgrog luglio 18, 2018 09:00


La 3M Perugia riparte da Beatrice Ragnacci. Nella lista delle “confermate” che il Ds Salibra ha consegnato a coach Marangi c’è anche la centrale eugubina, tra le protagoniste del successo in B2. «In estate ho ricevuto diverse offerte – ammette la stessa Ragnacci – e alcune anche molto interessanti. Il mio obiettivo, tuttavia, è sempre stato quello di proseguire con questa maglia. Mi trovo davvero bene: c’è una società seria e uno staff tecnico molto preparato. Avrò la possibilità di giocare da protagonista la B1, nella speranza di compiere un passo importante per la mia carriera». Ragnacci ha disputato la terza serie nazionale con le maglie di Trevi prima e Bartoccini poi. «E’ vero, ma non sono certo una veterana della categoria. Ripeto, sarà un anno importante anche per me, che mi consentirà di capire il livello che ho raggiunto». Oltre a Ragnacci, coach Marangi potrà contare sullo “zoccolo duro” della squadra vincitrice, che ha dimostrato di avere qualità sia in campo che fuori. «Più volte si è detto di quanto sia stato importante il gruppo e l’affiatamento che si è creato tra di noi. Non c’è mai stato un litigio o un’incomprensione: questa è stata la nostra fortuna. Sono sicura che chi arriverà saprà apprezzare questo aspetto, come è successo a me lo scorso anno». Sulle ambizioni della 3M in B1, Ragnacci sembra avere le idee chiare. «Possiamo far bene, a patto che riusciamo a capire in fretta quanto è più competitivo e difficile rispetto alla B2. L’obiettivo, chiaramente, è quello della salvezza».

 

Commenti

comments

mbgrog
By mbgrog luglio 18, 2018 09:00