Le sensazioni dei nuovi atleti alla Sir Safety Conad Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 21, 2018 12:30
Sir Safety Conad Perugia (riscaldamento)

primo giorno di allenamento della Sir Safety Conad Perugia di superlega maschile (foto Michele Benda)

Si alzano i ritmi di preparazione della Sir Safety Conad Perugia. Il gruppo dei sei block-devils al lavoro al palazzetto di Pian di Massiano prosegue il suo programma fatto di attività fisica ed aerobica alternata con esercitazioni di natura tecnica e tattica. Il coach Lorenzo Bernardi in questa fase ha in palestra l’ausilio di alcuni ragazzi del settore giovanile bianconero che svolgono da prezioso supporto per poter svolgere parziali situazioni di gioco. Il fermento a bordo campo, dopo il bagno di folla del raduno, è comunque sempre notevole con tanti tifosi e pure con semplici curiosi che seguono con interesse le sedute dei ragazzi del presidente Sirci. Ne sono piacevolmente sorpresi soprattutto i nuovi arrivati in bianconero. E se per Leòn, che il giorno della presentazione aveva già avuto modo di saggiare il calore di Perugia, non è una novità, per gli altri tre esordienti di questi giorni si tratta di una scoperta continua. Il libero Alessandro Piccinelli dice: Le prime sensazioni sono molto positive. Stiamo carburando dopo un periodo di stop e c’è tanta voglia di fare e di lavorare da parte di tutti. È stato molto bello partire con tanta gente agli allenamenti, non ero abituato a vedere tanti tifosi. Ci aspetta una stagione con tanti appuntamenti importanti e io sono a disposizione. Ho voglia di migliorare fisicamente e tecnicamente, di imparare e di mettermi in gioco. Sono molto propositivo e penso che questo sia l’ambiente giusto per me». Il centrale Gianluca Galassi conferma: «Mi sono trovato subito bene e sono molto contento di iniziare a lavorare qui. Naturalmente aspettiamo i nazionali per lavorare tutti insieme perché ora siamo in sei e ci danno una mano i ragazzi delle giovanili. Poi ne approfittiamo giustamente per fare un po’ di tecnica individuale per riprendere familiarità con i gesti tecnici persa nei mesi estivi. Questa gente al palazzetto è una cosa bellissima ed è un segnale importante che la città è legata alla squadra e che ci sono tante persone che ci seguono e ci supportano». Chi invece Perugia ormai la conosce già bene è l’opposto olandese Sjoerd Hoogendoorn che è giunto in città una settimana prima del raduno con la sua famiglia: «È vero, sono a Perugia già da un po’ ormai. Ho trovato un ambiente bello, tutti qui sono molto gentili, la città è bella, ho già girato il centro e mi sto trovando benissimo anche con i ragazzi che sono qui e con il tecnico. E che bella atmosfera c’è al palazzetto».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 21, 2018 12:30