Ivan Zaytsev: «Grazie Roma, insieme siamo più forti»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 10, 2018 09:00
Zaytsev Ivan (microfono)

lo spoletino Ivan Zaytsev, capitano della nazionale italiana maschile di pallavolo parla al pubblico col microfono

Dopo il positivo esordio della nazionale italiana maschile ai Mondiali 2018 il clima era euforico. Vincere davanti ad oltre undicimila spettatori nello scenografico teatro del Foro Italico e davanti ad una platea gremita di illustri personaggi tra cui il presidente della repubblica Sergio Mattarella è stato come ricevere una iniezione di fiducia, oltre che di adrenalina. Il miglio realizzatore dell’incontro è stato lo spoletino Ivan Zaytsev che a fine match si è reso protagonista di un fuori programma prendendo il microfono e parlando al pubblico: «Grazie Roma, grazie a tutti. Siete stati fantastici. Giocare qui è semplicemente stupendo. Continuate a seguirci e tifarci perché insieme possiamo arrivare molto in alto». Il capitano degli azzurri ha poi parlato della partita vinta contro il Giappone. «Non è stato semplice trovare punti di riferimento perché la palla viaggiava ad una velocità inferiore rispetto alle partite indoor; credo che al di là di questi aspetti tecnici abbiamo conquistato tre punti molto importanti per la prosecuzione del cammino in questo Mondiale. Credo onestamente che il livello non fosse eccelso ma onestamente le condizioni così speciali di questo posto ci rendono comunque molto felici e fiduciosi per il prosieguo del torneo. Giocare qui, con questo muro di gente che rende così speciale le condizioni è qualcosa che difficilmente riesco a descrivere. Dal punto di vista emozionale è andata alla grande; se invece analizziamo il punto di vista tecnico sicuramente c’è da lavorare per crescere ed essere ancora più competitivi».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 10, 2018 09:00