Ivan Zaytsev: «L’Italia fatica ma vince»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 16, 2018 10:00
Luciano De Cecco ed Ivan Zaytsev

il saluto tra capitani ed ex compagni di squadra, l’argentino Luciano De Cecco ed Ivan Zaytsev (foto Fiorenzo Galbiati)

La terza sfida della nazionale italiana ai campionati mondiali è un’altra vittoria, stavolta a cadere sotto i colpi degli azzurri è stata l’Argentina che ha lottato come un leone prima di cedere in quattro set. A Firenze ieri sera il grande protagonista della serata è stato l’opposto spoletino Ivan Zaytsev che si è rivelato il valore aggiunto della squadra ed ha detto a fine gara: «In alcuni momenti ci siamo complicati la vita, in altri invece siamo stati bravi a tirarci fuori dai guai. Dobbiamo migliorare. Però, nella sostanza è stata una buona partita. Credo che dobbiamo essere contenti di quello che siamo riusciti a fare, la pallavolo di alto livello è così, ogni partita ha una storia a sé. Abbiamo racimolato tre vittorie su tre, direi che è un buon inizio, ora testa all’appuntamento con la Repubblica Dominicana, una gara sulla carta più semplice ma da affrontare con il giusto atteggiamento». Non sono mancati i tifosi perugini sugli spalti del Mandela Forum, il loro interesse era anche rivolto alla sfida tra compagni di squadra, Colaci e Lanza da un lato e De Cecco dall’altro, ma il regista sudamericano è stato relegato in panchina e non si è visto. Il tecnico argentino Julio Velasco alla vigilia aveva detto: «De Cecco dice che sta bene, come tutti, in realtà ha la testa altrove». Un affermazione che ha messo un po’ in allarme gli sportivi perugini.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 16, 2018 10:00