Lorenzo Bernardi: «Resto ottimista per questa Italia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 25, 2018 08:30
Bernardi-Mattarella (Mondiali 2018)

coach Lorenzo Bernardi vicino al presidente Sergio Mattarella

Cresce l’attesa per vedere all’opera la nazionale italiana di pallavolo maschile nelle fasi finali del campionato mondiale. Nel sorteggio dei gironi che si disputano a Torino sono state evitate le pericolose rivali di Brasile e Usa che se la vedranno con la Russia. Gli azzurri sono nel girone con Polonia e Serbia. Il meglio del vecchio continente più due potenze si giocheranno tutto per una medaglia. L’Italia sa di potersela giocare coi polacchi che sono i campioni uscenti e che quattro anni fa conquistarono il titolo iridato davanti al loro pubblico, e coi serbi che sono sempre imprevedibili e concreti quando sono in giornata. Dall’altra parte invece oltre ai fortissimi russi c’è il Brasile campione olimpico, e gli Usa che non hanno mai perso sino ad ora, e una di queste ci toccherà in semifinale. Bisogna però pensare ad una partita alla volta e domani sera c’è Italia-Serbia alle ore 21,15 in diretta su Rai 2. A parlare degli avversari è il tecnico Lorenzo Bernardi: «Avendo allenato Atanasjevic e Podrascanin posso dire che sono tra i migliori del mondo. In più, hanno spirito guerriero, come il loro popolo. I serbi sono ostici, ma meno completi e con qualche problema, specie in regia, dove noi abbiamo Giannelli, oggi il più forte di tutti». Sul sorteggio il popolare Lollo non nasconde la parte di fortuna. «Abbiamo evitato le rivali più quotate. Le sfide del nostro girone presenteranno comunque difficoltà, bisogna abituarsi a superarle per puntare al top e battere le big. Ero ottimista alla vigilia e lo sono ora. Questa è l’Italia più forte dell’ultimo decennio. Unisce capacità a solidità. E avevo anche previsto che fosse il mondiale di Zaytsev. Ha fatto il salto di qualità, soprattutto sul piano mentale, accettando di giocare con me a Perugia in un ruolo non suo. Ora, da opposto, gli viene tutto più facile».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 25, 2018 08:30