Mauro Proietti: «A Trevi sono riconoscente»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 6, 2018 09:30
Proietti Mauro

Mauro Proietti

Alla Pallavolo Trevi c’è un ritorno speciale, perché è proprio dalla cittadina di Sant’Emiliano che è partita la carriera di fisioterapista ed osteopata diciassette anni fa, da allora tanti successi e riconoscimenti sono stati raggiunti da Mauro Proietti: «Torno a Trevi perché questa è casa mia, ma anche per un debito di riconoscenza. E anche perché la mia attività più grande si svolge e si trova a Trevi». La sua carriera lo porta a spaziare dal tennis al calcio, ma è la pallavolo a regalargli le maggiori soddisfazioni, facendogli mettere in bacheca una lunga serie di titoli sia coi club che con la nazionale. Nei sedici anni passati in serie A, tra femminile e maschile, può vantare nel proprio carnet personale 3 scudetti, 3 coppe Italia, 2 champions league, 2 coppe Cev, 1 supercoppa italiana ed 1 coppa di Lega. Nei dieci anni di nazionale, dalla collaborazione con le squadre giovanili alla squadra seniores, vanta 3 titoli Europei, 1 Mondiale e 1 vittoria ai Giochi del Mediterraneo. Di grande importanza la darga d’argento conferitagli dal Coni Umbria e dalla Regione Umbria.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 6, 2018 09:30