Spoleto si arrende contro la corazzata Civitanova Marche

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 14, 2018 10:00
PaduraDiaz-Festi-Ottaviani (muro)

Monini Spoleto a muro con Williams Padura Diaz, Roberto Festi e Giuseppe Ottaviani

Nella prima uscita stagionale del ricco programma di amichevoli la Monini Spoleto che si prepara ad afrontare il campionato di serie A2 maschile fa quello che può ma non riesce a conquistare neppure un set sul campo dei vice campioni continentali della Cucine Lube Civitanova. Tre a zero il risultato finale, anche se poi si è giocato pure una quarta frazione, anch’essa terminata in favore dei marchigiani, formazione tra le più attrezzate della prossima superlega maschile. Un test proibitivo per la differenza di tasso tecnico e per il maggior rodaggio sulle spalle dei cucinieri, ma la squadra umbra ha provato a lottare soprattutto nel terzo e quarto parziale. Sestetto di partenza per i locali con Partenio in regia e Simon opposto, Stankovic e Diamantini in zona-tre, Leal e Massari di banda, Balaso (L). Formazione olearia con la diagonale di posto-due affidata a Zoppellari e Padura Diaz, al centro Festi e Zamagni, schiacciatori Mariano e Cristofaletti, libero Santucci. In avvio i civitanovesi cominciano a martellare da subito e chiudono in maniera piuttosto rapida. Gli oleari aprono bene il secondo frangente, poi viene fuori il maggior tasso tecnico avversario che costringe a qualche errore gratuito ed è il raddoppio. Nel terzo periodo gli spoletini partono male ma recuperano (18-16), qui i padroni di casa smettono di scherzare e spingono sino a chiudere. Di comune accordo tra le panchine si prosegue col quarto parziale dove i tecnici danno spazio alle panchine ma l’esito è il medesimo. Le parole di coach Luca Monti: «Era impossibile per noi competere con questi grandi giocatori siamo solo all’inizio del nostro percorso mentre la Lube lavora da più tempo. Inoltre abbiamo tenuto precauzionalmente a riposo Rosso e Mariano è uscito quasi subito per un piccolo fastidio al ginocchio. Dobbiamo proseguire sul cammino impostato ed avere pazienza, non erano certo il risultato o la prestazione a contare oggi». Le buone notizie, comunque, non sono mancate. Dall’esordio di Jonas Aguenier, che è stato gettato nella mischia per un turno di servizio, alla grinta che tutti i giocatori oleari hanno messo in campo, l’opposto Williams Padura Diaz afferma: «Pur non avendo ancora fatto nulla di squadra abbiamo fatto il massimo e lottato con coraggio contro una squadra pazzesca come la Lube con cui è difficili non solo giocare ma anche solo portare a casa dei punti. Considerando che abbiamo addosso i carichi di lavoro della preparazione fisica siamo contenti, perché non abbiamo mai abbassato la testa. Abbiamo tanta voglia di lavorare e di crescere come squadra per arrivare pronti al campionato, dove vogliamo essere protagonisti».
CUCINE LUBE CIVITANOVA – MONINI SPOLETO = 3-0
(25-16, 25-15, 25-18)
CIVITANOVA MARCHE: Leal 18, Simon 14, Diamantini 8, Partenio 5, Massari 5, Stankovic 5, Balaso (L1), Marchisio (L2). N.E. – Sokolov, Ciccarelli, Larizza, Cantagalli. All. Giampaolo Medei.
SPOLETO: Padura Diaz 12, Cristofaletti 8, Zamagni 4, Festi 4, Mariano 1, Zoppellari, Santucci (L), Ottaviani 4, Aguenier, Di Renzo (L). N.E. – Katalan, Rosso, Segoni, Costanzi. All. Luca Monti.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 14, 2018 10:00