Atanasijevic e Podrascanin pronti ad abbracciare Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2018 09:00
Atanasijevic-Podrascanin

Aleksandar Atanasijevic e Marko Podrascanin (foto Michele Benda)

È terminato il campionato mondiale di pallavolo maschile giocato in Italia. Gli atleti che militano nella squadra di Perugia si sono ben comportati anche se nessuno ha conquistato medaglie. I rappresentanti migliori in classifica sono stati quelli della Serbia che hanno accarezzato il sogno del podio ma sono finiti al quarto posto. Il centrale Marko Podrascanin ha detto: «Brava Serbia, sono fiero di te. Usciamo a testa alta, abbiamo fatto del nostro meglio e abbiamo lottato come le tigri con le più grandi squadre del pianeta. Nel mio quarto e probabilmente ultimo campionato del mondo con la mia nazionale ho dato il meglio ma a volte non basta. Sono orgoglioso della mia squadra». L’opposto Aleksandar Atanasijevic guarda avanti: «Devo dire che oggi non sono triste tanto come lo ero sabato, anche perché all’inizio pensavo che potevamo avere più possibilità di battere il Brasile che gli Stati Uniti. La delusione c’è ma ora vado avanti, tra pochissimi giorni mi aspetta la supercoppa e sono contento di tornare a Perugia, dove troverò una squadra parzialmente nuova, con l’inserimento di giocatori come Lanza e Leòn. L’immagine che mi rimarrà di questo mondiale sarà il pubblico, che è stato davvero eccezionale».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2018 09:00