La Monini Spoleto parte bene e stende Alessano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 13, 2018 23:00
PaduraDiaz-Zamagni (muro)

Monini Spoleto a muro con Williams Padura Diaz e Matteo Zamagni (foto Cristian Sordini)

In un Pala-Rota che risponde subito presente al debutto della Monini Spoleto arriva il primo successo da tre punti nel campionato di serie A2 maschile. Buona prestazione per gli oleari che stentano in alcuni fondamentali ma riescono a contenere l’ardore della ben equipaggiata Aurispa Alessano mettendo immediatamente fieno in cascina. Non è stato tutto semplice però perché ancora ci sono tante imprecisioni e sbavature nel gioco degli umbri che avrebbero potuto pagare a caro prezzo l’assopimento sul finire del secondo set, ma alla fine tutto è bene ciò che finisce bene. L’avvio è molto equilibrato ma gli ospiti tentano di strappare a più riprese con Silvestre de Oliveira Ribeiro, a frenare la fuga sono gli attacchi di Padura Diaz e i muri di un sorprendente Zoppellari che a rete si fa rispettare. Troppi gli errori degli umbri (saranno ben nove) e ne fa le spese Rosso che viene sostituito da Ottaviani sul 12-13. I gialloblu restano nella scia fino al 18-19 poi esce il muro di Zamagni (ne prende tre e totalizza sette punti personali) che propizia quattro punti consecutivi (22-19). Ad apporre il sigillo dell’uno a zero è Mariano. Si riprende con Ottaviani che resta in campo per i padroni di casa ma la partenza è lenta ed Onwuelo (nove palle a terra) ne approfitta per infilare ripetutamente i rivali (5-8). La squadra spoletina non si scompone e con calma rimonta e mette il naso avanti sul 10-9. Malgrado continuino a sbagliare molto i locali lottano spalla a spalla sino in fondo e guadagnano tre palle del raddoppio ma le sciupano e così vengono ripresi, sorpassati e castigati. Nella terza frazione il gioco spoletino è più fluido ma sul più quattro arrivano dei regali che riportano a stretto contatto (11-10). A scrollarsi di dosso i meridionali sono le incursioni di Aguenier che portano in dote cinque palle-set, stavolta non ci sono distrazioni ed arriva il nuovo vantaggio. Il quarto periodo si mette bene con la fase-punto degli spoletini che funziona grazie alle battute vincenti di Aguenier ed i muri di Zamagni (16-13). Il gap aumenta e c’è spazio anche per l’esordio di Festi nel finale, il punto della vittoria arriva sul muro di Ottaviani che fa esplodere il boato sugli spalti.
MONINI SPOLETO – AURISPA ALESSANO = 3-1
(25-21, 24-26, 25-20, 25-19)
SPOLETO: Padura Diaz 21, Zamagni 13, Aguenier 7, Zoppellari 7, Mariano 3, Rosso 1, Santucci (L1), Ottaviani 7, Festi, Di Renzo (L2). N.E. – Segoni, Katalan, Cristofaletti, Costanzi. All. Luca Monti e Marco Lionetti.
ALESSANO: Onwuelo 20, Silvestre de Oliveira Ribeiro 13, Drobnic 10, Tomassetti 5, Persoglia 3, Leoni 1, Bruno (L1), Scardia 5, Lucarelli 1, Cordan,. N.E. – Avelli, Morciano (L2). All. Giuseppe Lorizio e Marcello De Carlo.
Note – Spettatori 600.
Durata dei set: 29’, 33’, 29’, 34’.
Arbitri – Frederick Moratti (FR) e Fabio Toni (TR).
MONINI (b.s. 12, v. 6, muri 16, errori 16).
AURISPA (b.s. 15, v. 12, muri 9, errori 17).


Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 13, 2018 23:00