La Sir Safety Conad Perugia si è presentata alle istituzioni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2018 13:00
Sir Safety Conad Perugia (presentazione)

un momento della presentazione della Sir Safety Conad Perugia di superlega maschile

C’è un misto di scaramanzia e di tradizione nell’aver voluto presentare la Sir Safety Conad Perugia al Salone d’Onore di Palazzo Donini. Aveva portato fortuna lo stesso appuntamento nella scorsa stagione e la sede della Regione Umbria è stata scelta ancora per tenere a battesimo la nuova stagione agonistica. Dirigenti, tecnici ed atleti (tranne Atanasijevic e Podrascanin) indossando la tuta di rappresentanza hanno presenziato all’evento che segna ufficialmente il via alla stagione, la settima consecutiva nella massima categoria nazionale. Clima prudente tra i campioni d’Italia in carica che sono sembrati consapevoli di avere davanti un compito molto più difficile dello scorso anno. Lo ha fatto capire senza mezzi termini il presidente Gino Sirci che ha detto: «La squadra è stata rinforzata, ed è sullo stesso piano dello scorso anno. Il team è migliore, il pubblico è migliore, il curriculum è migliore. Ci presentiamo in una veste diversa rispetto ad un anno fa, ma noi dobbiamo pensare che non siamo i favoriti delle prossime competizioni, perché la concorrenza è agguerrita, perché gli altri hanno speso forse più di noi. Abbiamo due lavori da portare avanti, difendere i titoli conquistati e vincere. Sono cambiati alcuni giocatori, è cambiato il biglietto di presentazione, la mentalità però non deve cambiare». A portare il saluto delle istituzioni è stato l’assessore Antonio Bartolini che ha auspicato di poter ripetere la bella annata scorsa che tanto lustro ha dato alla città e alla regione. Da parte sua il tecnico Lorenzo Bernardi ha detto: «Oggi è il giorno ufficiale in cui dobbiamo dimenticare la stagione precedente. Penso sia impossibile scrivere un nuovo capitolo della nostra storia se continuiamo a leggere il capitolo precedente. Sappiamo benissimo che non sarà facile ripeterci, abbiamo delle avversarie molto motivate e attrezzate tecnicamente. È una stagione che inizia in maniera particolare perché tutti abbiamo avuto meno tempo per prepararci rispetto al passato, ci vorrà tanta pazienza perché per vedere la vera squadra bisognerà aspettare due o tre mesi. Bisognerà convivere con qualche malumore e qualche mal di pancia perché nessuno ha la bacchetta magica. Qualche atleta arriverà vuoto e scarico dopo gli impegni di una intera estate con la propria nazionale e tutto ciò è normale. Ci vorrà tanto lavoro graduale senza far andare fuori giri il motore e senza forzare troppo per non rischiare di romperlo. Determinante non sarà ricordarsi di quello che abbiamo fatto ma di come siamo riusciti a farlo». Tra i volti nuovi ha catturato le attenzioni lo schiacciatore Filippo Lanza che è l’ultimo arrivato in ordine cronologico: «Sono felice di indossare finalmente la maglia di Perugia, sono arrivato da poco e sto conoscendo i compagni. Mi aspetto belle emozioni e di trovare un bel sistema di gioco. La fortuna di noi giocatori è che possiamo subito cancellare le delusioni per affrontare gli impegni a venire come la supercoppa che ormai è imminente. Abbiamo sempre nuovi obiettivi, Perugia gioca in casa il primo appuntamento della stagione e dovrà cercare di sfruttare questo piccolo vantaggio. La voglia di rivalsa è grande da parte di tutti coloro che si aspettavano qualcosa in più dai precedenti impegni, vincere ad inizio stagione dà molto allo spirito anche se non è il trofeo più importante, quindi meglio partire col piede giusto». Sono state poi illustrate le nuove maglie, la prima rosso-nera e la seconda turchese, con un look sempre all’avanguardia.
https://www.youtube.com/watch?v=Txzyf8V1D8M

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2018 13:00