Le donne di Perugia scivolano nella gara di Cutrufiano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 14, 2018 21:00
Pascucci Giulia (pipe)

Bartoccini Gioiellerie Perugia in attacco pipe con la schiacciatrice Giulia Pascucci

Una Bartoccini Gioiellerie Perugia con motore diesel perde nella prima trasferta di campionato di serie A2 femminile al tie-break, in una partita in cui totalizza più punti delle proprie avversarie ma cede nei momenti topici. Sono stati tanti gli errori della Cuore di Mamma Cutrufiano che ha fatto ben trentatré regali ma le magliette nere, che ci hanno messo un po’ a carburare, non ne hanno saputo approfittare. Una battuta d’arresto che fortunatamente non ha avuto effetti disastrosi nella classifica perché il punto guadagnato lascia le perugine al secondo posto. Nella prima frazione di gioco le magliette nere si trovano subito sotto (6-3), per quanto si sforzino di recuperare non riescono mai ad agganciare ma rimangono in scia (21-20), sul finale sono più determinate le padrone di casa che conquistano due palle-set e vanno in vantaggio. Invertiti i campi le ospiti mettono in campo una determinazione maggiore e vanno decisamente al comando (6-17), è una squadra più consapevole quella perugina che va a segno con facilità ed impatta il conto dei set. Il terzo frangente ricomincia come il precedente (1-5). Le salentine non demordono e si compattano andando a recuperare e rimettono in asse (13-13). Si lotta spalla a spalla per un po’ ma allo sprint le perugine mollano. Il quarto parziale è equilibrato (9-9). Per quanto provino a sganciarsi le umbre non ci riescono (17-17). Stavolta però hanno il guizzo giusto e rimandano la sentenza. Combattuto anche il tie-break (7-7). Perugia si disunisce e finisce al tappeto. Questo il commento di coach Fabio Bovari: «Cutrofiano è una squadra molto ordinata che ha giocato una bellissima pallavolo. Ha dei terminali di attacco in ogni ruolo che possono scalfire le difese avversarie. Noi siamo partiti un po’ contratti nel primo set; avevamo avuto delle palle di contrattacco per portarci avanti ma non siamo stati capaci di sfruttarle, mentre loro sono state leggermente più ciniche. Il secondo set è stato un monologo nostro mentre negli altri parziali si è giocato punto a punto e la differenza l’hanno fatta le sfumature. Due squadre che si sono affrontate alla pari e a viso aperto. Sicuramente loro hanno un’americana che molte volte ha fatto il bello e cattivo tempo sia a muro che in attacco. Giocare poi in un palazzetto caloroso come questo di Cutrofiano con una splendida cornice di pubblico molto corretto, è stato anche un valore aggiunto per la squadra di casa. Diciamo che abbiamo guadagnato un punto, perché questo è un campo sul quale tante squadre faticheranno per uscire indenni». A castigare le umbre insomma è stata soprattutto l’americana Lutz ma anche la ex Lotti ha disputato la sua onesta partita, prendendosi la sua personale rivincita.
CUORE DI MAMMA CUTROFIANO – BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA = 3-2
(25-23, 15-25, 25-22, 22-25, 15-10)
CUTROFIANO: Lutz 25, Moneta 19, Manzano 13, Antignano 13, Lotti 12, Saveriano 1, Barbagallo (L). N.E. – Morone, Negro, Faraone, Vincenti. All. Antonio Carratù e Giuseppe Progna.
PERUGIA: Smirnova 19, Pascucci 17, Pietrelli 17, Lapi 7, Casillo 4, Demichelis 3, Bruno (L), Kotlar 3, Catena 2. N.E. – Gierek, Marchi. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
Arbitri: Marco Colucci (MT) e Pierpaolo Di Bari (BR).
CUORE DI MAMMA (b.s. 10, v. 8, muri 17, errori 23).
BARTOCCINI (b.s. 8, v. 6, muri 10, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 14, 2018 21:00