Perugia-Latina è il primo atto della superlega maschile

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 13, 2018 10:00
Podrascanin Marko

Marko Podrascanin (foto Michele Benda)

Non è stato un rodaggio soddisfacente quello che sino ad ora ha effettuato la Sir Safety Conad Perugia, non lo è stato per il poco tempo avuto a disposizione e non lo è stato per i risultati conseguiti. La squadra dei block-devils ha giocato pochissimo e da quando è al completo ha rimediato solo sconfitte. Il quadro è abbastanza indicativo della situazione difficile che si vive all’interno della squadra. Ma proprio per questo motivo la concentrazione sarà massima per l’esordio in superlega maschile. Domenica 14 ottobre al tra le mura amiche (ore 18) ci sarà affrontare una formazione da prendere con le molle, una Top Volley Latina che non è indicata tra le squadre ambiziose ma che ha l’organico a disposizione da più tempo e dunque ha avuto la possibilità di sperimentare i propri meccanismi in maniera migliore. Di certo i bianconeri non prenderanno sotto gamba l’impegno dato che sanno di non poterselo assolutamente permettere. I campioni d’Italia in carica sono ancora tra i favoriti per la corsa allo scudetto ma in questo momento sono più in ritardo di quanto i pessimisti potessero immaginare. Il centrale Marko Podrascanin non perde la fiducia: «Abbiamo grande voglia di riscatto dopo il quarto posto in supercoppa e domenica vogliamo cominciare con il piede giusto la superlega che ci riserva un avvio subito molto impegnativo. Latina non sarà un avversario facile, è una squadra con parecchi elementi di qualità ed esperti. Noi però abbiamo voglia di buttarci alle spalle la delusione dello scorso fine settimana e di far tornare il sorriso ai nostri tifosi». Gli uomini del tecnico Lorenzo Bernardi saranno al completo per la prima giornata, unica defezione lo schiacciatore austriaco Alexander Berger. La squadra è ancora un cantiere aperto e al momento ci sarà da soffrire, servirà dunque fare ricorso spesso all’attacco di Aleksandar Atanasijevic, alle battute di Wilfredo Leòn, ai muri di Fabio Ricci e alle difese di Massimo Colaci per recuperare in fretta le sicurezze del proprio gioco. Dall’altra parte della rete l’allenatore Lorenzo Tubertini, ex ai tempi di Bastia Umbra e nuovo sulla panchina laziale, proverà a mietere una vittima illustre facendo leva sulla grande esperienza a sua disposizione. Nel collettivo pontino spiccano per qualità l’opposto sloveno Toncek Stern e lo schiacciatore argentino Ezequiel Palacios, ragionevolmente i terminali offensivi più pericolosi. Su dodici precedenti sono undici le vittorie degli umbri, un bilancio che lascia spazio all’ottimismo dei tifosi Sirmaniaci che si annunciano numerosi come sempre a bordo campo. Tre gli ex della partita, tra i locali il palleggiatore Luciano De Cecco, tra gli ospiti Rocco Barone e Federico Tosi. Le immagini della partita saranno trasmesse in diretta streaming su sportube.tv mentre la cronaca potrà essere ascoltata sul canale social del club. A caccia di un nuovo record è l’opposto serbo Aleksandar Atanasijevic che con una battuta vincente taglierebbe il traguardo dei 300 ace e con dodici punti raggiungerebbe i 3’400 in carriera. Tra le iniziative degne di nota quella del post-partita, lunedì infatti le delegazioni di Perugia e Latina visiteranno una scuola perugina per parlare di cyberbullismo. Probabili titolari Perugia: ad alzare De Cecco in diagonale ad Atanasijevic, in zona-tre Podrascanin e Ricci, schiacciatori-ricevitori Leòn e Lanza, libero Colaci. All. Lorenzo Bernardi. Possibile assetto Latina: Sottile in regia e Stern opposto, Gitto e Rossi al centro, Parodi e Palacios di banda con Tosi libero. All. Lorenzo Tubertini. Arbitri: Bruno Frapiccini (AN) e Massimo Florian (TV).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 13, 2018 10:00