Perugia: primo posto in palio a Civitanova Marche

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2018 12:30
Atanasijevic Aleksandar

Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

L’appuntamento da seguire domani è alle ore 16 sul canale televisivo Rai Sport per gli amanti della Sir Safety Conad Perugia che aumenta il coefficiente di difficoltà degli esami nella superlega maschile. Per la quarta giornata di campionato la rivale con cui misurarsi è la Cucine Lube Civitanova, una delle grandi favorite per la vittoria finale sia sul versante nazionale che su quello continentale. I block-devils si presentano all’appuntamento con identiche credenziali rispetto alla blasonata rivale, stessi punti in classifica, stesso quoziente set e addirittura stesso quoziente punti. Dati statistici che ovviamente soddisfano la curiosità degli amanti dei numeri ma non possono ancora essere considerati attendibili visto che siamo solo all’inizio della stagione. Il pronostico è assai difficile anche se i siti di scommesse sportive concedono le maggiori possibilità di vittoria ai marchigiani con risultato più probabile il tre ad uno. Quello che è certo è che lo spettacolo non mancherà tra due dei migliori organici al mondo. Lo si era capito dalla programmazione televisiva che la Lega aveva riservato al confronto ed è stato confermato dal tutto esaurito che ci sarà sugli spalti del palasport Eurosuole Forum. Tra i quattromila che si assieperanno sugli spalti ci saranno anche circa trecento fedelissimi Sirmaniaci che sognano di mettere a segno una nuova impresa. Tra i padroni di casa allenati da Giampaolo Medei c’è grande fiducia, la formazione ha trovato un nuovo assetto dopo il recupero dall’infortunio dell’opposto bulgaro Tsvetan Sokolov, riportando al centro il cubano Robertlandy Simon, e sacrificando nuovamente capitan Dragan Stankovic per questione di obbligo italiani in campo. Proveranno a portare via punti gli uomini di coach Lorenzo Bernardi che ha come obiettivo prioritario del periodo quello di misurare i miglioramenti nel gioco. Unica assenza quella del martello austriaco Alexander Berger che è stato operato alla schiena. Il più atteso e marcato sarà lo schiacciatore caraibico Wilfredo Leòn, temuto sia in battuta che in attacco. Non baderà ai fischi che sempre gli vengono indirizzati l’opposto Aleksandar Atanasijevic che alla vigilia dice: «Affrontiamo la squadra più forte del campionato, sappiamo quanto sarà difficile la partita ma andremo in trasferta e proveremo a vincere. La vittoria con Trento è stata importantissima dal punto di vista mentale, abbiamo dimostrato a noi stessi che siamo al livello delle prime quattro del campionato, ora ce n’è subito un’altra ma a noi giocatori piace giocare queste partite. Penso che quando vinciamo abbiamo molto soddisfazione e quando perdiamo non dobbiamo avere scuse. Sarà un confronto difficile anche per loro, si vede che le due squadre stanno giocando meglio di venti giorni fa, sono duelli che ci caricano tutti. Non c’è molta differenza tra le prime quattro squadre del campionato, devi avere sempre la giusta tensione quando giochi con loro, sicuramente sono duelli che ci consentono di crescere. Sono sei anni che gioco a Perugia e posso dire che quando sono arrivato non era il campionato più forte del mondo, ora invece lo è, quasi tutti i più grandi campioni giocano in Italia ed il livello è altissimo. La cosa più importante è essere sempre motivati, non sono al mio 100%, posso migliorare molto e sicuramente lavorerò per questo, come del resto tutti i miei compagni. Il mio rapporto coi tifosi è sempre bellissimo, mi sento veramente a casa qui e non finirò mai di ringraziarli per l’affetto che mi danno». Due gli ex della partita, tutti dalla parte umbra, Marko Podrascanin e Fabio Ricci in passato hanno vestito la maglia avversaria. Arbitri: Luca Sobrero (SV) e Giuliano Venturi (TO). Possibile assetto Civitanova Marche: ad alzare Mossa de Rezende, opposto Sokolov, in zona-tre Cester e Simon, di banda Juantorena e Leal, libero Balaso. Probabili titolari Perugia: De Cecco in regia ed Atanasijevic a chiudere la diagonale di posto-due, Podrascanin e Ricci al centro, Leòn e Lanza schiacciatori, Colaci libero.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2018 12:30