Perugia-Trento: ancora loro in semifinale di supercoppa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 5, 2018 12:00
Colaci Massimo (esulta)

il libero Massimo Colaci esulta per un punto conquistato dalla Sir Safety Conad Perugia (foto Michele Benda)

Giunge l’ora del primo evento stagionale, prende il via sabato 6 ottobre la supercoppa italiana. La pallavolo maschile punta i riflettori sul Pala-Barton, quattro le partecipanti con il gran debutto dei padroni di casa della Sir Safety Conad Perugia che affrontano alle ore 17 la Itas Trentino. Nella seconda semifinale che si disputa alle ore 19,30 la Cucine Lube Civitanova se la vedrà con la Azimut Leo Shoes Modena. Le partite della prima giornata di competizione saranno trasmesse in diretta su Rai Sport che diffonderà le immagini di uno spettacolo di altissimo livello. I block-devils sono alla loro terza partecipazione ed hanno alzato al cielo il trofeo l’anno scorso, i trentini lo hanno fatto due volte. Come sempre accade in questo tipo di competizione che si disputa ad inizio stagione, un ruolo fondamentale è ricoperto dalla coesione di squadra, capacità che si acquisisce stando in palestra, ed in questo senso nessuna delle contendenti può dire di essere lontanamente a buon punto. Il sestetto di Lorenzo Bernardi ha cambiato qualcosa, l’arrivo dello schiacciatore Filippo Lanza, strappato proprio alla squadra trentina, costituisce insieme allo schiacciatore cubano Wilfredo Leòn il rinforzo più soddisfacente. Qualche dubbio c’è per il ruolo di centrale, l’incertezza è relativa alla pedina da affiancare a Marko Podrascanin, con Fabio Ricci e Gianluca Galassi in lizza per una maglia da titolare. Anche tra i settentrionali di coach Angelo Lorenzetti ci sono novità, quelle dello schiacciatore statunitense Aaron Russell che si è trasferito in estate sotto le Dolomiti e del centrale serbo Srecko Lisinac su tutte. Gli ospiti sono una corazzata e sono da temere ma in una partita secca tutto può succedere ed i bianconeri devono guardare agli avversari sapendo quali sono i loro punti di forza. La truppa umbra conta sul suo pubblico con i Sirmaniaci pronti a far sentire il proprio sostegno e a contagiare il pubblico del palasport di Pian i Massiano dove farà il suo debutto anche la curva nord retrattile. Gli arbitri designati a dirigere la partita saranno otto: Marco Braico, Gianluca Cappello, Mauro Goitre, Dominga Lot, Andrea Puecher, Armando Simbari, Alessandro Tanasi, Marco Zavater; i tre arbitri di ogni match saranno resi pubblici nella mattina di sabato. Quattro gli ex di turno sul quadrato perugino, il libero Massimo Colaci, gli schiacciatori Dore Della Lunga e Filippo Lanza, il centrale Gianluca Galassi; due gli ex di turno che vestono la maglia nemica, Aaron Russell e Nicola Daldello. Il bilancio degli scontri diretti è ancora prerogativa dei trentini che nei ventinove confronti diretti hanno prevalso sedici volte ma tra le mura amiche i perugini hanno vinto le ultime nove volte consecutive, ossia da quattro anni. In supercoppa l’unico precedente è quello dell’anno scorso vinto da Perugia. La casa dei block-devils campioni uscenti, si appresta a ospitare match adrenalinici davanti alla cornice di pubblico delle grandi occasioni. Possibile sestetto Perugia: De Cecco ad alzare in diagonale con Atanasijevic, Podrascanin e Ricci centrali, Leòn e Lanza attaccanti di banda, libero Colaci. Probabile sestetto Trento: Giannelli in regia, Vettori opposto, Lisinac e Candellaro al centro, Russell e Kovacevic schiacciatori, Grebennikov libero.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 5, 2018 12:00