Perugia, uomini ancora al buio nel test contro Siena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 11, 2018 23:00
Leòn Wilfredo (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Wilfredo Leòn (foto Paolo Lazzeroni)

La Sir Safety Conad Perugia torna con una sconfitta dall’ultimo test amichevole prima dell’inizio della superlega maschile. I block-devils cadono tre ad uno in trasferta al termine di una sfida caratterizzata ancora da alti e bassi nel rendimento contro i padroni di casa della Emma Villas Siena. In particolare, come successo durante la supercoppa, sono stati tanti gli errori (addirittura trentatre di cui ben ventiquattro al servizio), troppi per la formazione di Lorenzo Bernardi che ha messo in luce anche momenti di bel gioco, vedi il servizio (dove sono arrivati anche otto ace) ed il muro (otto volte a segno). Ne è venuto fuori un match comunque combattuto con i toscani bravi a recuperare nei primi due parziali e più cinici e concreti nelle fasi decisive. Nella metà campo umbra prova importante per Atanasijevic (55% in attacco), punto di riferimento offensivo, Leòn bene dalla linea dei nove metri (sei gli ace). Da sottolineare anche i due buoni set (il terzo ed il quarto) dell’americano Seif in regia ed il solito concreto Della Lunga, giocatore di affidabilità e qualità. Adesso i perugini avranno due giorni fondamentali per lavorare su alcuni aspetti specifici e sulla tenuta in campo. Perché domenica inizia il campionato e Perugia deve farsi trovare pronta. Nel primo set Perugia gioca bene e conduce il parziale per larghi tratti spinto da un buon Lanza e dai colpi di Atanasijevic. Avanti di cinque lunghezze (16-21), gli ingranaggi bianconeri si inceppano. Siena risale con il muro di Gladyr ed Ishikawa e fa suo il parziale al vantaggi. Canovaccio similare nella seconda frazione. Atanasijevic è una sicurezza offensiva (19-21), ma ancora una volta avviena la rimonta con Hernandez (sette palloni vincenti in questo set) che porta al raddoppio. Arriva la reazione umbra nel terzo set. Bernardi inserisce Seif in cabina di regia, Leòn lascia andare il braccio (nove palloni vincenti) ed Atanasijevic (75% in attacco) sono gli attori principali per la riduzione delle distanze. Nel quarto periodo l’equilibrio regna sovrano. Seif è confermato in regia e c’è spazio per Della Lunga. Si avanza spalla a spalla e si arriva nuovamente ai vantaggi con i locali che chiudono.
EMMA VILLAS SIENA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 3-1
(26-24, 25-23, 21-25, 27-25)
SIENA: Hernandez Ramos 19, Ishikawa 16, Gladyr 13, Maruotti 12, Mattei 3, Marouflakrani 2, Giovi (L), Cortesia 1, Giraudo. N.E. – Vedovotto, Spadavecchia, Johansen. All. Juan Manuel Cichello.
PERUGIA: Atanasijevic 25, Leòn 20, Podrascanin 7, Lanza 6, Ricci 3, De Cecco 1, Colaci (L), Della Lunga 3, Seif 1, Galassi, Piccinelli. N.E. – Hoogendoorn. All. Lorenzo Bernardi.
EMMA VILLAS (b.s. 21, v. 6, muri 9, errori 10).
SIR CONAD (b.s. 24, v. 8, muri 8, errori 9).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 11, 2018 23:00