Umbertide si scalda per il primo impegno Gubbio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 12, 2018 08:00
Uisp Umbertide (team)

la compagine targata Uisp Umbertide di serie D femminile

Rinnovato lo staff dirigenziale e tecnico la Uisp Umbertide finalmente ricomincia a fare sul serio. Sabato 13 ottobre, nella prima partita di serie D femminile tra le mura amiche, sarà affrontata la New Font Mori Gubbio, con la quale sono state già disputatoe un paio di sfide amichevoli. Se si ripartisse dal “dove eravamo rimasti”, sarebbe un fotogramma dolce e amaro allo stesso tempo. Si spera che il sogno promozione sia stato solo rimandato, l’allenatrice Maddalena Rosi che tanto ha dato come giocatrice potrà dimostrare quanto vale anche in panchina. E molti sono stati gli sforzi e l’impegno per rinforzare la squadra. Da altri lidi sono arrivate la centrale Eleonora Polidori, l’opposta Beatrice Leveque e la palleggiatrice Sara Fiorucci; giocatrici di assoluto livello, che hanno già mostrato il loro valore. Confermata gran parte della squadra dello scorso anno, con la diagonale Martina Ubaldi in regia e Greta Ottaviani opposta, con le bande Matilde Ercolani e Giada Palazzetti, con le centrali Chiara Moretti e Cecilia Rometti; ma anche con i libero Althea Giulietti, Martina Giulietti e Agnese Girelli, queste ultime provenienti dal settore giovanile e definitivamente promosse in prima squadra. Sempre dal settore giovanile è arrivata la centrale Greta Beacci, che certamente avrà spazio nel corso della stagione. Ci sono anche dei ritorni in posto-quattro, come quelli di Chiara Sarnari e Benedetta Cruciani, che già in passato avevano militato tra le biancorosse umbertidesi. E c’è attesa anche per il ritorno di Francesca Massetti, che sta riprendendosi dal brutto infortunio subito proprio nel corso dei play-off della scorsa stagione e che sicuramente potrà dire la sua nel ruolo di schiacciatrice-ricevitrice. Le sedici squadre sono state suddivise in due gironi da otto secondo il criterio della vicinanza, non ci saranno lunghe trasferte. Le poche partite da disputare non consentiranno molti recuperi e pertanto sono vietati i passi falsi. Ma la squadra, anche se l’eventuale rodaggio e l’amalgama tra nuovi e vecchi elementi non potrà durare molto, anzi durerà molto poco, sembra avere tutte le carte in regola per fare bene. Come sempre il campo dirà la sua, ma il divertimento e lo spettacolo sono assicurati.
(fonte Uisp Umbertide)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 12, 2018 08:00