Carlotta Romani: «San Giustino può contare sulla mia grinta»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 14, 2018 09:00
Romani Carlotta (campo)

Carlotta Romani (foto Giorgio Gammetta)

Il netto successo colto dalla Piccini San Giustino a Perugia fatto capire come all’evenienza la panchina sia sempre pronta per scendere in campo. Una sorpresa dell’ultima ora ha fatto scendere in campo tra le titolari la schiacciatrice Carlotta Romani che ha apposto anche la firma in calce alla gara: «Fino all’ultimo allenamento il tecnico ci ha fatto ruotare per tenere sempre alto il ritmo di lavoro. Ho saputo che avrei giocato sabato all’inizio del riscaldamento, ma mentalmente sono sempre pronta, concentrazione e grinta sono le mie armi migliori. Non è subentrata la preoccupazione perché intanto quando c’è un gruppo unito e amalgamato come il nostro tutto diventa meno difficile e poi sono consapevole che l’opportunità me la devo creare, questa è arrivata e invece dell’ansia ha prevalso l’adrenalina». Con il senno di poi, si può parlare di agevole vittoria, poiché Perugia è stata battuta in poco più di un’ora di gioco, ma che alla vigilia non era così. «Loro, pur avendo ancora zero punti, erano state in grado finora di battersela con tutte le avversarie e noi eravamo reduci da una settimana nella quale un po’ di tensione si era accumulata. L’unico sistema per eliminarla era quello di conquistare la vittoria, avendo la possibilità di farlo fuori casa per sfatare il tabù del fattore campo, sapevamo che il compito non sarebbe stato facile, ma ci siamo riuscite. La nostra voglia di riscatto era tale che non abbiamo mai mollato, eccezion fatta per la parentesi finale del primo set, quando abbiamo subito sei punti ma ne avevamo dieci di vantaggio. Direi che abbiamo soprattutto giocato di squadra, vedi muro, difesa e copertura. Ci siamo aiutate a vicenda e lo abbiamo fatto dl primo all’ultimo scambio». L’atleta venticinquenne di origine marchigiana si dice soddisfatta della sua prova. «La vittoria è la cosa più importante, sul piano personale ho realizzato dieci punti e dato il mio apporto in ricezione e in difesa, va bene così anche se si può e si deve dare più». Sabato prossimo si replica in trasferta a Moie, sul campo dell’altra formazione ancora al palo in classifica. «Sicuramente sarà battaglia e allora, a maggior ragione, massima concentrazione, dobbiamo guardare dapprima a noi, cercando di non commettere errori e poi alle nostre avversarie. Ripetendo la prestazione di sabato scorso, porteremo a casa altri tre punti».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 14, 2018 09:00