Gubbio si aggiudica la battaglia e ferma Trestina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 6, 2018 09:30
Gubbio-Trestina (azione)

New Font Mori Gubbio e Avis Trestina in azione durante la partita di serie D femminile (foto Giovanni Fiorucci)

Prima sconfitta stagionale per la Avis Trestina in serie D femminile, si rivela fatale la gara esterna disputata nella tana di una New Font Mori Gubbio agguerrita e che nei valori espressi è lontana parente di quella che la vedeva ultima in classifica a zero punti. Le altotiberine si devono arrendere in una gara ricca di tensione, resa ancor più nervosa da un pubblico aggressivo. Gara condizionata anche da un arbitraggio spesso non condivisibile, che ha visto le ospiti penalizzate nei momenti clou della gara, impedendo una rimonta possibile, ma è bene puntualizzare che le padrone di casa hanno pienamente meritato la vittoria, mostrandosi ciniche ed incisive. Primo set appannaggio delle rossoblu locali che, grazie ad una buona battuta, mettono in crisi la linea ricettiva rivale, creando di conseguenza grosse difficoltà alla squadra nel mettere palla a terra, dall’altra parte del campo le egubine sono invece implecabili e chiudono. Cambia musica nel secondo set, le ospiti riescono a coordinare al meglio la correlazione muro e difesa e, registrando anche la ricezione, mettono alle corde le avversarie, pareggiando il conto dei set. Reazione delle egubine nel terzo set, gli animi si scaldano ed i nervi diventano tesi, la pressione di certo non aiuta le ragazze trestinesi che cedono sotto i colpi delle bande avversarie, veramente implacabili. La risposta caratteriale Avis arriva nel quarto periodo, complice l’utilizzo di tutta la rosa a disposizione, le atlete messe in campo lottano per il risultato e per salvare il salvabile. Ne scaturisce un combattimento intenso, pieno di emozioni, con le ospiti che fanno prevalere la loro voglia di riscatto, rinviando il verdetto. Tie-break che, come spesso accade, viene condizionato dal troppo protagonismo dell’arbitro che riesce a fischiare di tutto contro l’Avis, accrescendo il nervosismo che già aleggiava in campo, si lotta punto a punto, Trestina non è perfetta nei fondamentali, ma ci mette cuore e grinta, la conesa si chiude con la prima sconfitta per il Trestina Volley che esce con un punto guadagnato viste le condizioni ambientali contro cui ha dovuto lottare, ma anche con il rimpianto di aver comunque potuto fare di più. Ripartire dal lavoro in palestra in settimana, imparando dagli errori, è ciò che serve alla squadra di coach Rossi, sabato prossimo è attesa dal match con Umbertite, ostico avversario che ben sta figurando in questo campionato. Servirà una prestazione di carattere e tutto il calore del pubblico per riuscire a tenere il proprio palazzetto inviolato.
NEW FONT MORI GUBBIOAVIS TRESTINA = 3-2
(25-19, 23-35, 25-27, 20-25, 15-13)
GUBBIO: Mariucci 17, Ianni 14, Morelli 10, Trinei 8, Rampini 7, Farneti 3, Sannipoli (L1), Fiorucci. N.E. – De Gregori, Bei, Berettoni, Bellucci, Marinelli (L2).
TRESTINA: Borsi 14, Canizzaro 13, Guerri 10, Martinelli 7, Gasperini 5, Gambino 2, Fabbri (L), Volpi 4, Polenzani 3, Ciapetti 2, Pazzi 1, Sassi 1. All. Giampaolo Rossi.
(fonte Avis Trestina)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 6, 2018 09:30