Luciano De Cecco: «Perugia pensa a sè stessa»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 9, 2018 16:30
De Cecco Luciano (palla)

Luciano De Cecco (foto Michele Benda)

Nella consueta conferenza stampa del venerdì organizzata dalla Sir Safety Conad Perugia si è focalizzata l’attenzione sul match infrasettimanale vinto a Vibo Valentia e sulla prossima avversaria che sarà Modena ospite domenica al Pala-Barton. La parola è stata data a capitan Luciano De Cecco che all’importante vigilia ha detto: «Nonostante abbiamo giocato mercoledì non avvertiamo stanchezza, dobbiamo abituarci perché lo faremo sempre più spesso con l’esordio in champions league. La prossima partita non la sentiamo particolarmente, negli spogliatoi c’è serenità, non c’è ansia o pressione su di noi. Siamo consapevoli che ci stiamo allenando bene ed abbiamo le armi per fare un buona prestazione anche stavolta. Di certo tutti i punti conquistati sono importanti ma potrebbero non essere questi quelli fondamentali per la classifica finale. Ci è già capitato in passato di arrivare dietro ad altre squadre in stagione regolare per un solo set perso in più. Stiamo migliorando molto anche se durante la partita posso alzare solo ad un compagno alla volta e questi miglioramenti si vedono meno che non in allenamento. In questo momento della stagione noi dobbiamo pensare solo a noi stessi. Siamo una squadra molto mediatica e tutto quello che succede a Perugi è ingigantito sugli organi d’informazione, questo non mi piace perché in molte altre squadre sono successe cose più importanti ma non sono uscite fuori, mi piacerebbe che avvenisse anche qui. Credo che stiamo cominciando a capire quali sono i nostri punti di forza e di debolezza e dovremo essere bravi a sfruttare gli uni e mascherare gli altri. Modena è una squadra molto fisica, come noi, e sarà sicuramente una bella partita contro di loro. Se noi pensassimo che ci annoiamo a vincere sarebbe la fine, tutti i giorni che mi sveglio penso a vincere, è parte della mentalità del gruppo che è stata cretata dallo scorso anno e che vogliamo rafforzare. Zaytsev ed Anzani sono amici e rispetto le scelte che hanno fatto, sicuramente il meglio per la loro carriera e per le loro famiglie. Quando scendiamo in campo però siamo avversari ed ognuno penserà a fare il meglio possibile per sé. Con Leòn c’è un’intesa buona che è dovuta anche al fatto che ci parliamo in spagnolo e ci capiamo rapidamente, con Lanza stiamo lavorando molto per trovare la palla migliore, credo che stiamo crescendo molto anche se i margini sono ancora ampi. La rivalità che c’è tra tifoserie non mi riguarda, noi scendiamo in campo per noi stessi prima che per i tifosi. La vittoria contro Civitanova Marche ci ha dato tanta sicurezza ma non dobbiamo abbassare la guardia perché il campionato è lungo».
https://www.youtube.com/watch?v=JDM4-HXU2So

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 9, 2018 16:30