Perugia inizia la champions league in casa con Mosca

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 20, 2018 11:45
Sir Colussi Sicoma Perugia (team)

la formazione della Sir Colussi Sicoma Perugia di champions league maschile (foto Michele Benda)

Prende il via la champions league per la Sir Colussi Sicoma Perugia, la formazione campione d’Italia in carica è pronta a cominciare col passo giusto. I bianconeri, forti del primato in classifica della superlega italiana con otto successi pieni, hanno dovuto preparare in due giorni la gara d’esordio della fase a gironi che porta alla qualificazione alla fase play-off. I block-devils sfidano domani sera tra le mura amiche (ore 20,30) la Dinamo Mosca, che si annuncia come l’ostacolo più duro, ma certamente non insormontabile, da superare nel pertinente raggruppamento. I russi sono ottavi nel proprio campionato nazionale essendo incappati già in tre sconfitte, ed ora hanno accumulato dieci lunghezze di ritardo dalla vetta dove c’è l’armata Kazan, che ha perso un solo punto proprio con Mosca. I bianconeri del tecnico Lorenzo Bernardi sono dunque i favoriti di questo duello giocando in casa, essendo in gran condizione ed avendo un miglior ranking internazionale (tra le quattro migliori teste di serie). Un confronto che a livello tattico dovrà essere affrontato con attenzione, soprattutto all’inizio, studiando le caratteristiche dell’avversaria che non si conoscono approfonditamente, bisognerà dunque avere un atteggiamento positivo ed evitare distrazioni. In campo i perugini manderanno la formazione tipo nella quale sarà prezioso come sempre l’apporto al servizio dello schiacciatore Wilfredo Leòn, in ricezione del libero Massimo Colaci ed in attacco dell’opposto Alexandar Atanasijevic. Tra gli ospiti diretti da coach Boris Kolchin trovano spazio alcuni dei migliori elementi nazionali, le stelle più lucenti sembrano essere l’alzatore Sergey Grankin ed il centrale Alexey Ostapenko, gli elementi più esperti e di riferimento per la squadra, ma occhio anche allo schiacciatore olandese Dick Kooy, vecchia conoscenza del campionato tricolore ed unico straniero del team. Nel computo dei precedenti esistono due scontri diretti relativi a due stagioni fa, una vittoria per parte con successo in trasferta. La massima competizione continentale per club sarà trasmessa quest’anno con diretta dall’emittente sportiva specializzata Dazn, che ha acquistato i diritti, chi non potrà essere a bordo campo potrà dunque abbonarsi al servizio per seguirla in tv. La gara successiva in campo europeo sarà tra un mese in trasferta a Tours. La formula del torneo prevede al via nella fase a gironi venti squadre (diciotto teste di serie, tra cui Civitanova, Perugia e Modena, e due qualificate dalla fase preliminare) divise in cinque gironi da quattro formazioni ciascuno. Le prime classificate di ognuno passano il turno insieme alle tre migliori seconde. Cambiata la fase finale con quarti e semifinali (con gare di andata e ritorno) che precederanno la novità Grand Final, una gara secca in campo neutro. Arbitri: Lucian Vasile Nastase (ROU) e Roy Goren (ISR). Probabile formazione Perugia: ad alzare De Cecco in diagonale con Atanasijevic, in zona-tre Podrascanin e Ricci, di banda Leòn e Lanza, libero Colaci. Possibile assetto Mosca: Grankin in regia e Kruglov opposto, Ostapenko e Vlasov centrali, Kooy – Markin schiacciatori, Baranov libero.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 20, 2018 11:45