Perugia: tutto esaurito contro la bestia nera Modena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 10, 2018 11:00
Ricci Fabio (palla)

Fabio Ricci (Foto Michele Benda)

Alla settima giornata di superlega maschile completa il primo ciclo terribile di partite la Sir Safety Conad Perugia che torna tra le mura amiche per un nuovo big-match. È di nuovo scontro tra titani, è di nuovo duello al vertice, i poco più di quattromila biglietti sono stati polverizzati in poche ore appena messi in vendita e sugli spalti ci sarà ancora il tutto esaurito. Domenica 11 novembre alle ore 18 si accenderà l’incontro con la Azimut Leo Shoes Modena, la più diretta inseguitrice dei block-devils, anch’essa imbattuta sino a questo momento. Tanti gli sportivi che volevano esserci ma sono rimasti senza tagliando, per loro corre in soccorso Rai Sport che trasmetterà in diretta la partita. La gara arriva in un periodo particolarmente positivo per entrambe le formazioni, i bianconeri hanno centrato sei vittorie piene e dimostrato già di che pasta sono fatti nelle partite di cartello contro Trento e Civitanova Marche, gli emiliani hanno cominciato alla grande la stagione vincendo la supercoppa italiana circa un mese fa sullo stesso taraflex tricolore ma poi hanno perso un punto per strada ricorrendo una volta al tie-break sul campo di Castellana Grotte. La differenza tra le due contendenti è proprio minima, di sicuro non sono le stesse due formazioni viste ad inizio ottobre ma è altrettanto certo che non sono nemmeno le squadre che saranno al top. C’è chi la definisce una prova tecnica per i play-off, anche se in realtà in questo momento è più giusto parlare di verifica del lavoro svolto e misurazione delle proprie forze. L’attuale buon momento delle contendenti e la presenza di tanti campioni nel rettangolo di gioco rende ancor più interessante l’attesa del confronto. I fedelissimi non mancheranno di far sentire il loro sostegno da bordo campo, Sirmaniaci ed Irriducibili Giallobu faranno da cornice ad uno spettacolare evento con i consueti sfottò che contraddistinguono questa sfida, i padroni di casa hanno il vantaggio di essere in numero superiore ma gli ospiti sono annunciati presenti in duecento e si faranno sentire. È una domenica nella quale le aspettative sono alte, i perugini attendono da più di quattro anni di spezzare il sortilegio coi modenesi e dopo tredici sconfitte consecutive negli scontri diretti vogliono ritrovare il successo. Sulla carta per i bianconeri del presidente Gino Sirci questo confronto è un tabù, ma di incantesimi ne sono già stati spezzati tanti e l’occasione appare quanto mai irripetibile per esorcizzare un’altra bestia nera. La squadra del coach Lorenzo Bernardi scenderà in campo con stimoli a mille e la coscienza di poterci riuscire. Grande è la curiosità di vedere i progressi registrati dal sestetto, contro una delle favorite per lo scudetto servirà una grande prova dello schiacciatore Filippo Lanza che è risultato il miglior giocatore in campo nelle ultime due gare, da lui e dal centrale Fabio Ricci ci si aspetta n’altra prova di grande spessore. Dall’altra parte della rete il team del tecnico Julio Velasco appare determinato, qualche problema al centrale Holt non può preoccupare perché nel ruolo la sua formazione è più che coperta. Chi degli ospiti terrà di più a fare bella figura sono gli ex, i canarini che hanno fatto spesa in Umbria nei mesi scorsi prendendo il centrale Simone Anzani e l’opposto Ivan Zaytsev, oltre ad ingaggiare lo schiacciatore Denys Kaliberda. A caccia di record è l’opposto serbo Aleksandar Atanasijevic che con una battuta vincente taglierebbe il traguardo dei duecento ace nel fondamentale nella sola regular season, con ventitre punti toccherebbe quota 3’500. Arbitreranno l’incontro Daniele Rapisarda (UD) ed Andrea Puecher (PD). Probabili titolari Perugia: al palleggio De Cecco in diagonale a Atanasijevic, in zona-tre Podrascanin e Ricci, di banda Leòn e Lanza, libero Colaci. Possibile assetto Modena: Christenson in regia e Zaytsev opposto, Anzani e Mazzone centrali, Urnaut e Bednorz schiacciatori, Rossini libero.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 10, 2018 11:00