San Giustino, gli uomini si impongono a Monteluce

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 18, 2018 03:00
Giglio-Servettini (muro)

San Giustino in attacco con Leonardo Puliti e Monteluce a muro con Mattia Giglio e Daniele Servettini (foto Andrea Aglieco)

La serie B maschile conferma i pronostici della vigilia, un derby meno scontato di quello che si poteva pensare alla fine sorride alla Sia San Giustino che riesce a prevalere in trasferta risolvendo una situazione che si era complicata, domando in cinque set la cugina targata Strike Team Monteluce. La differenza fondamentale sta nella maggiore esperienza di cui dispongono gli ospiti, che hanno fatto meno punti ma commesso anche meno errori nei momenti cruciali del match. I perugini hanno di che mordersi i gomiti e si devono contentare di un punto, per i biancoazzurri motivo di soddisfazione è l’aver superato una giornata difficile. Si comincia con gli ospiti determinati, Ramberti al servizio e con Stoppelli a muro andando sul 2-7. Cambiano la regia i perugini inserendo Giglio che dà la scossa e ricuce (8-10). La maggior fluidità di gioco impostata da Ramberti, che velocizza al centro, e gli errori altrui allargano il gap (14-21). È la battuta di Carbone e l’attacco di Tini a lanciare la rimonta che porta sul 21-22. Il muro degli altotiberini è decisivo, il quinto di Benedetti vale l’uno a zero. Alla ripresa I padroni di casa trovano il primo vantaggio con Marta che a rete è spietato (7-5). Carbone si accoda e aumenta il gap (11-7). Senza l’apporto di Conti, visibilmente in affanno per problemi fisici (15-7). Tra i sangiustinesi Thiaw rileva Benedetti ma il turno di battuta di Giglio prosegue fino al 19-7. Ci sono altre sostituzioni nel finale ma il pareggio è inevitabile e lo sigla Tini con un ace. Nel terzo set arrivano i primi punti di Conti a sbloccare il punteggio per gli ospiti (2-5). Nella fase centrale Tini risponde a Puliti ed il punteggio rimane in bilico (9-11). Qui è la difesa di Boriosi ed il muro di Stoppelli a togliere sicurezze ai biancorossi che perdono contatto (13-20). Polidori viene gettato nella mischia ma il miracolo non c’è e San Giustino torna in vantaggio con l’attacco di Puliti. Il quarto periodo comincia con i muri di Servettini che mandano sull’8-3. Piovono errori dall’altra parte del campo e il distacco arriva a più sei, prima che Celli da fondo campo propizi il rientro (13-11). La seconda accelerazione è neutralizzata da Puliti che trascina all’aggancio (17-17). Si lotta spalla a spalla e nel finale Marta trova il 23-20, ed è lui a rimandare il verdetto. Al tie-break tensione ed errori, su un’azione contestata un cartellino rosso a Servettini scolla il punteggio (4-8). Puliti continua ad incidere e rincara la dose (5-11). È un errore di Monteluce a decretare il successo dei cugini.
STRIKE TEAM MONTELUCE – SIA SAN GIUSTINO = 2-3
(22-25, 25-12, 17-25, 25-21, 11-15)
MONTELUCE: Tini 23, Marta 15, Servettini 11, Carbone 8, Padella 7, Bregliozzi, Ferraro (L1), Polidori 3, Giglio 3. N.E. – Marani, Brizioli, Arcangeli, Corzani. All. Paolo De Paolis.
SAN GIUSTINO: Puliti 20, Benedetti 12, Stoppelli 10, Antonazzo 8, Conti 7, Ramberti 4, Boriosi (L1), Celli 1, Landini 1, Thiaw, Giunti, Marconi. N.E. – Zangarelli, Buttarini (L2). All. Enzo Sideri.
Arbitri: Dalila Villano e Beatrice Cruccolini.
STRIKE (b.s. 10, v. 7, muri 12, errori 25).
SIA (b.s. 6, v. 1, muri 11, errori 24).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 18, 2018 03:00