Spoleto difende il terzo posto a Reggio Emilia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 30, 2018 10:30
Aguenier Jonas

Jonas Aguenier (foto Cristian Sordini)

Dopo lo scivolone interno contro la capolista la Monini Spoleto riparte per una trasferta, nella nona giornata di serie A2 maschile c’è da affrontare la diretta concorrente per il terzo posto Conad Reggio Emilia. Gli emiliani sono infatti quarti con 13 punti, uno solo in meno degli oleari, importantissimi quindi i punti in palio domenica 2 dicembre. Per preparare nel migliore dei modi l’appuntamento la truppa di Monti è stata ospite in settimana a Perugia per un’amichevole giocata a ritmi molto elevati. Il risultato finale ha premiato i padroni di casa (3-1) ma i gialloblu hanno combattuto ad armi pari nel terzo set e vinto bene il secondo, evidenziando progressi nel fondamentale del servizio e, in generale, nella tenuta del campo. Monti ha utilizzato tutti i suoi giocatori, anche chi fino ad ora è stato impiegato di meno ha avuto modo di esprimersi in campo. Nel lavoro mattutino in sala pesi e pomeridiano al Pala-Rota, lo staff tecnico sprona i ragazzi soprattutto nelle fasi di contrattacco, un po’ il tallone d’Achille della squadra nelle prime gare stagionali. Nell’ambiente sono tutti convinti che l’unica medicina sia il lavoro, e consapevoli che la strada è ancora molto lunga e che i conti si faranno alla fine. Queste le parole del direttore sportivo Niccolò Lattanzi: «Stiamo ancora alla ricerca della nostra continuità di gioco, speriamo di trovarla il prima possibile perché i ragazzi e lo staff tecnico lavorano davvero tanto in palestra e si meriterebbero risultati migliori. Siamo convinti che proseguendo sulla strada intrapresa ad inizio anno raccoglieremo presto i frutti del lavoro, magari già domenica nella trasferta di Reggio Emilia, dove incontreremo una squadra in salute con due giocatori molto importanti come Fabroni e Bellei. In ogni caso non deve mancare la fiducia, se restiamo uniti e compatti i risultati arriveranno». I due giocatori citati compongono la diagonale palleggiatore-opposto che è tra le più forti del campionato, ma non sono gli unici nomi di spicco nel sestetto guidato da coach Vincenzo Mastrangelo. Anche il centrale Sesto e gli schiacciatori Ippolito e Bellini sono atleti di lungo corso in A2, mentre l’altro centrale Quarta evoca brutti ricordi di quando vestiva la maglia di Castellana Grotte nella finale play-off di due stagioni addietro. Gli spoletini si presenteranno all’appuntamento a ranghi completi, vogliosi di riscattare il passo falso con Brescia e di rilanciarsi in una classifica dove sarà importante chiudere tra le prime quattro al termine del girone di andata per garantirsi l’accesso ai quarti di finale di coppa Italia.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 30, 2018 10:30