Aleksandar Atanasijevic: «Con Leòn è tutto più facile»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 3, 2018 13:00
Leòn-Atanasijevic

i campioni di Perugia Wilfredo Leòn ed Aleksandar Atanasijevic esultano per un punto (foto Michele Benda)

È arrivata la risposta che ci si attendeva dalla Sir Safety Conad Perugia ed è tornata soprattutto la vittoria da tre punti per la squadra bianconera che si è sbarazzata di Ravenna in tre set ed è ripartita nella marcia in vetta alla classifica. Hanno dovuto faticare i block-devils per imporsi sulla gagliarda formazione romagnola ma la prestazione tutto sommato non è stata malvagia, con nove ace, nove muri vincenti e un 58% di efficienza offensiva che sono dati di ottimo livello contro una buona avversaria. Nel commento a caldo l’opposto Aleksandar Atanasijevic ha un pensiero per il miglior giocatore della gara: «Nel momento difficile del secondo set ci ha pensato Leòn a togliere le castagne da fuoco, così è più facile giocare per noi, si vede la differenza che fa lui quest’anno. Siamo soddisfatti della vittoria e dei tre punti che sono arrivati dopo una settimana in cui forse abbiamo pensato al riscatto anche troppo. Abbiamo giocato una buona gara. È una vittoria molto importante perché conquistata contro la quinta forza del campionato che sa giocare molto bene a pallavolo. Adesso si torna a viaggiare, abbiamo tre partite consecutive lontano da casa compresa quella di champions league. In superlega mancano tre partite alla fine del girone d’andata e vogliamo vincerle tutte per chiudere al primo posto». Nel dopo partita era di ottimo umore il campione cubano Wilfredo Leòn che ha scherzato col compagno: «Era una partita difficile, ma due set li abbiamo vinti molto bene e questo è incredibile. Atanasijevic è un bravo ragazzo e lavora tanto in palestra, per questo ha i risultati. Pian piano stiamo cercando di trovare i meccanismi perfetti. Volevano dimenticare il passo falso con Monza e ci siamo riusciti. Guardiamo avanti, sappiamo che però dobbiamo migliorare ancora». Non si accontenta l’allenatore dei bianconeri Lorenzo Bernardi che focalizza l’attenzione sulle cose meno buone: «Una buona prestazione, ma nel secondo set ci sono state delle amnesie che in questo periodo abbiamo e che sono pericolose. Dopo un primo parziale giocato con grande pressione ed attenzione, siamo partiti 0-4, come ci era successo con Monza. C’è ovviamente l’avversario ci mancherebbe, ma ci succede troppo frequentemente per nostre disattenzioni ed errori».

Molto pacate le riflessioni del libero Massimo Colaci: «Vittoria importante per arrivare primi alla fine del girone d’andata. Sicuramente abbiamo giocato meglio rispetto alla settimana scorsa, pur commettendo ancora alcune ingenuità, ricordo però che dall’altra parte della rete c’è un avversario che gioca al massimo. Quest’anno abbiamo già avuto diversi infortuni, quello di Berger è il più serio. Hoag è un giocatore forte e di esperienza che ci darà una grandissima mano in partita ed anche durante la settimana. Ed è un bene perché noi dobbiamo alzare il nostro livello di allenamento per farci trovare pronti quando arriveranno le partite di alto livello da dentro o fuori. Sono tre mesi che ci alleniamo con tre schiacciatori quindi non abbiamo potuto fare un lavoro di continuità, qualità e volume in quel ruolo. Sotto questo aspetto l’arrivo di Hoag è molto importante. Ora abbiamo il problema di Ricci da gestire bene. Dobbiamo prepararci al meglio per la gara di domenica a Padova». Con il direttore sportivo Stefano Recine l’attenzione si è spostata invece sul nuovo acquisto bianconero: «Nella trattativa d’ingaggio di Nicholas Hoag è stata premiata la nostra pazienza, ci spiace per i problemi del club polacco di Stettino ma noi lo volevamo fortemente. Siamo riusciti a convincerlo e ad aggiudicarci le sue prestazioni avendo la meglio su molti altri club che lo hanno cercato. Ci serviva un giocatore di alto livello per rimpiazzare Berger, ringrazio il presidente che ci ha permesso di acquistare un atleta di grande qualità che è anche un grande professionista e sono convinto che ci darà una mano in tutti i reparti. Da oggi sarà a disposizione insieme ai compagni».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 3, 2018 13:00