Gli uomini di Perugia si riscattano contro Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 2, 2018 21:00
Leòn Wilfredo (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Wilfredo Leòn (foto Michele Benda)

Nonostante un bilancio dei precedenti favorevole la Sir Safety Conad Perugia ha dovuto sudare per incamerare l’intera posta nella decima giornata della superlega maschile. Nel duello del Pala-Barton non ha avuto scampo nemmeno stavolta la Consar Ravenna che è riuscita ad essere sempre competitiva ma ha messo realmente paura solo nel secondo periodo. A fare la differenza è stata la fase-punto con battuta e muro sempre di ottima fattura, in attacco i block-devils sono andati forte con il martello Wilfredo Leòn che è stato per lunghi tratti inarrestabile ed ha scavato il solco nei momenti topici della gara. Tra i padroni di casa degna di nota anche la prestazione del centrale Galassi ancora schierato in luogo di Ricci, 100% in offensivo per lui che è stato autore anche di tre muri vincenti. In avvio è la battuta di Atanasijevic a sbloccare (5-1). Funziona tutto nel quadrato umbro ed il muro di Galassi amplia il divario in maniera importante (17-7). Il vantaggio arriva in maniera veloce. Si riprende con gli ospiti che escono meglio dai blocchi (1-5). La reazione è immediata da parte umbra ma qualche sbavatura in ricezione non consente di ridurre (7-11). Il rientro è permesso da Leòn che mette il fiato sul collo e poi pareggia sul 20-20. I ravennati si procurano però due palle-set, il muro di Seif rimanda ai vantaggi, Leòn tira fuori dal cilindro due ace e scrive il due a zero. La terza frazione riprende con i bianconeri decisi a chiudere i conti, è ancora il turno dai nove metri di Leòn ad allargare la forbice (14-9). Non ci sono più sussulti e a chiudere la contesa è un errore di Rychlicki, il migliore dei suoi.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – CONSAR RAVENNA = 3-0
(25-11, 26-24, 25-18)
PERUGIA: Leòn 17, Atanasijevic 13, Podrascanin 8, Galassi 8, Lanza 7, De Cecco 1, Colaci (L1), Seif 1, Della Lunga, Piccinelli. N.E. – Hoogendoorn, Ricci, Bucciarelli. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
RAVENNA: Rychlicki 13, Verhees 6, Russo 5, Raffaelli 2, Poglajen 2, Saitta 1, Goi (L), Lavia 7, Di Tommaso, Argenta. N.E. – Smidl, Elia. All. Gianluca Graziosi e Alessandro Greco.
Note – spettatori 3’270.
Durata dei set: 20’, 31’, 24’.
Arbitri – Umberto Zanussi (TV) ed Alessandro Cerra (BO).
SIR (b.s. 16, v. 9, muri 9, errori 1).
CONSAR (b.s. 10, v. 4, muri 3, errori 11).

https://www.youtube.com/watch?v=6IBdddtm2Ho

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 2, 2018 21:00