Marco Gobbini: «San Giustino ha poco da rimproverarsi»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 19, 2018 10:00
Gobbini Marco

Marco Gobbini

La Piccini San Giustino non è riuscita nell’impresa domenica scorsa ed ha fermato a cinque la sua striscia di vittorie consecutive, è stato respinto dunque l’assalto al terzo posto della serie B1 femminile a Montale Rangone che battendo seccamente le biancoazzurre le ha ricacciate nella settima posizione della classifica. Una gara difficile per le altotiberine che non potevano contare in questa occasione nemmeno sulla panchina con Leonardi afflitta da una borsite, Silotto con una distorsione alla caviglia, Betti con un dito rotto e Marinangeli non in rosa. Non ha fatto drammi il tecnico Marco Gobbini che ha elogiato le avversarie: «Al di là della settimana difficile dalla quale eravamo reduci, degli errori commessi e di una prestazione sotto tono, tanto di cappello alle nostre avversarie che hanno fatto leva sulle loro armi migliori, esperienza compresa, e non ci hanno in pratica fatto giocare. Pensiamo soltanto alla varietà di colpi di Aguero, ma al comportamento generale di una squadra allestita per il salto di qualità. In attacco hanno dominato la scena e anche la ricezione, nonostante le percentuali siano state praticamente identiche, si è rivelata decisiva, infatti quando è stata negativa loro hanno messo a terra il 40% dei palloni, noi soltanto il 9%. C’è quindi poco o nulla da rimproverarsi, se non una maggiore attenzione che avrebbe potuto rendere più combattuto il match, ma la superiorità di Montale rimane indiscutibile».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 19, 2018 10:00