Perugia commenta un 2018 sempre in vetta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 31, 2018 18:00
Sir Safety Conad Perugia (festeggia)

i giocatori della Sir Safety Conad Perugia festeggiano la vittoria della fine dell’anno (foto Michele Benda)

Ha preso due punti preziosissimi la Sir Safety Conad Perugia che è riuscita a domare Verona nella superlega italiana, ma per farlo ha dovuto rimontare una situazione davvero difficile. Restano primi in classifica i block-devils che hanno alle calcagna Trento, prossima avversaria sabato in trasferta. Non disprezza il risultato l’allenatore Lorenzo Bernardi che ha detto: «Essere primi in classifica dal primo gennaio al 31 dicembre non è male e per la stagione scorsa ha voluto dire tanto, per questa ancora è da vedere, ma possiamo considerarlo un bel tragitto. Sappiamo che dobbiamo migliorare, come del resto faranno anche gli avversari, cerchiamo però di non disprezzare i risultati come questo perché altrimenti si rischia di ricadere nella categoria dei presuntuosi. Sino alla mattina del primo dell’anno i ragazzi avranno il tempo di rilassarsi e festeggiare. È giusto che sia così, è importante liberare un poco la mente perché c’è della pesantezza, quindi bobbiamo rasserenarci un pochino». Il libero Massimo Colaci è apparso soddisfatto: «Sarà dura per tutti d’ora in avanti affrontare Verona, questa è davvero una grandissima vittoria che ci portiamo a casa con grande soddisfazione. È stata una partita bella, molto intensa. Ci aspettavamo una partita del genere, così combattuta. La gente credo si sia divertita. Questa vittoria è più pesante rispetto a quella ottenuta all’andata. Credo che questo sia un successo importantissimo anche e soprattutto per la reazione che abbiamo avuto. Ci siamo fatti trovare pronti in un match che considero uno scontro diretto, pur se Verona è attardata in classifica. Galassi è stato una roccia perché ha saputo stringere i denti dopo una distorsione alla caviglia nel secondo set ma ha avuto la forza di andare avanti. Qualche problemino lo abbiamo ma ormai Ricci tornerà a breve. Abbiamo la fortuna di avere tante armi, l’obiettivo dall’inizio della stagione è quello di cercare di fare funzionare tutto al meglio. Lo sarà fino alla fine. Da un certo punto di vista, sabato prossimo ci aspetta una partita facile, nel senso che contro un avversario come Trento che è reduce da un sacco di vittorie di fila, la gara si preparerà da sola, pur se sappiamo che sarà molto difficile da giocare. Il 2018 è stato un anno ricco di soddisfazioni per Perugia, quest’anno è ancora più difficile, portare altri trofei a casa non sarebbe affatto male». Anche il capitano Luciano De Cecco ha elogiato i compagni nel dopo partita: «Una grande battaglia. Siamo partiti bene poi però Verona è cresciuta mettendoci in difficoltà. Nelle difficoltà ci siamo esaltati e questo è davvero molto importante. Non abbiamo mai mollato. Verona ha fatto delle grandi difese e ci ha costretto a giocare al limite. In questo campionato non c’è nulla di scontato, si farà fatica con tutti. Come ho detto più di una volta nei mesi scorsi conta e conterà molto l’aspetto mentale e la concentrazione per non avere troppi intoppi da qui alla fine della stagione». Il veronese di origine Filippo Lanza ha mostrato ottimismo: «È bello giocare i tie-break, è utile per allenare quello che sarà il proseguo della stagione e tutte quelle complicazioni che inevitabilmente vengono fuori quando la tensione si alza, bisogna allenare il carattere ed allenarsi per i momenti caldi, siamo riusciti a farlo contro Verona ottenendo un ottimo risultato. Non lo vedo come un punto perso, ma come due guadagnati dopo una battaglia vinta con carattere e determinazione grazie ad un gruppo unito che ha saputo lottare fino all’ultimo pallone. Ci presentiamo al grande match di Trento belli carichi. Ci sta ovviamente di soffrire contro Verona, squadra con tanti ottimi giocatori, ma ci siamo aiutati a vicenda strappando una vittoria davvero bella con grandi giocate». Telegrafico il commento del centrale Marko Podrascanin: «Non è un punto perso ma sono due punti guadagnati. Siamo stati molto bravi. È una vittoria davvero importante per noi. Verona nell’ultimo periodo stava giocando davvero bene».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 31, 2018 18:00