Perugia, gli uomini ritrovano in casa Verona

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 29, 2018 08:00
Della Lunga Dore

Dore Della Lunga (foto Michele Benda)

Impegno casalingo per la Sir Safety Conad Perugia che domenica 30 dicembre alle ore 18 chiude un memorabile 2018 davanti ai propri tifosi. Per farlo nella maniera migliore dovrà battere la temibile Calzedonia Verona che si annuncia ancor più competitiva rispetto al recente passato grazie ad un rinforzo di qualità operato in corso d’opera. Quello tra umbri e scaligeri è un duello che vanta ben venticinque precedenti, e sono diciannove le volte in cui hanno sorriso i block-devils che anche all’andata s’imposero per tre a zero. Come si diceva rispetto a due mesi fa le cose sono molto cambiate, i bianconeri hanno qualche acciacco fisico in più e i veneti qualche freccia in più al loro arco, caratteristiche che fanno propendere il pronostico per un match combattuto. Tiene la guardia alta coach Lorenzo Bernardi a cui non basta sapere di essere primo in classifica e di avere sedici punti in più rispetto ai rivali. I perugini cercano dunque una prestazione maiuscola che dovrà necessariamente partire dallo schiacciatore Filippo Lanza e dal centrale Gianluca Galassi che giocherà la sua centesima partita in superlega, ma più di tutto cercano la costanza di rendimento. Gli ospiti del tecnico Nikola Grbic, uno degli ex al pari di Alletti e Birarelli, credono in una possibile rimonta che possa migliorare da qui alla fine della stagione regolare l’attuale sesto posto. L’uomo individuato per inseguire questo obiettivo è il fuoriclasse bulgaro Matey Kaziyski che è stato ingaggiato da poche settimane per dare una sterzata all’andamento incerto. Chi terrà a fare bella figura tra i bianconeri sono gli ex, il libero Massimo Colaci e lo schiacciatore Dore Della Lunga che ha detto: «Verona ha ingranato le marce giuste soprattutto nelle ultime partite. Mercoledì ha vinto bene con Monza e sta raggiungendo un bel livello di rendimento dopo un inizio di Campionato non semplice. L’arrivo di Kaziyski dà ancora più lustro alla rosa e certamente rappresenta un grosso aiuto in campo per la squadra. Verrà a Perugia per giocarsela e per fare risultato come è logico che sia perché Verona è una squadra giustamente ambiziosa come dimostra l’acquisto di Kaziyski. Noi dobbiamo continuare nella strada intrapresa nelle ultime partite. Stiamo lavorando, sappiamo che ci sono cose su cui dobbiamo migliorare, lo stiamo facendo e credo che Verona sia un buon test per capire se il nostro lavoro sta andando bene. Detto questo, non dimentichiamoci che comunque abbiamo chiuso l’andata primi e, se non conta nulla per gli almanacchi, farlo in Italia è sempre molto difficile. E poi domenica vogliamo chiudere nel modo migliore possibile davanti al nostro pubblico questo bellissimo 2018». Arbitreranno il confronto i fischietti Ubaldo Luciani (AN) ed Armando Simbari (MI). Probabili titolari Perugia: al palleggio De Cecco in diagonale a Atanasijevic, in zona-tre Podrascanin e Galassi, di banda Leòn e Lanza, libero Colaci. Possibile assetto Verona: Spirito in regia e Boyer opposto, Solé e Birarelli centrali, Kaziyski e Manavinezhad schiacciatori, De Pandis libero.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 29, 2018 08:00