Perugia rimedia una spazzolata a Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 9, 2018 21:00
Lanza Filippo (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Filippo Lanza (foto Michele Benda)

Una domenica di pallavolo amara nella superlega maschile, l’undicesima di andata è terminata con la sconfitta della Sir Safety Conad Perugia che per la prima volta in questo campionato è uscita senza punti dal campo. Il duello in trasferta ha regalato una sorpresa al popolo della televisione che ha potuto seguirlo in diretta. La velleitaria Kioene Padova è riuscita ad esprimersi in maniera perfetta al cospetto della capolista e le ha rifilato una severa lezione. Non è bastato l’attacco ai block-devils coi martelli Wilfredo Leòn ed Aleksandar Atanasijevic che hanno trovato buoni varchi nella difesa avversaria. Il sestetto del presidente Sirci continua a guidare il campionato ma la leadership si assottiglia nei confronti di Modena che ha perso un punto ma torna a far sentire il fiato sul collo mentre Trento virtualmente potrebbe essere ancora più vicina dovendo recuperare una partita, distanze immutate da Civitanova Marche che cade in maniera altrettanto sconcertante. I campioni d’Italia esprimono un gioco concreto mantenendo ritmi elevati ma non hanno il supporto della battuta e senza di quella appaiono una formazione terrestre. Con una superba prestazione i veneti, capaci di battersi fino alla fine senza regalare nulla, vengono premiati. Ha pesato nell’economia della partita la grande prova in ricezione dei padroni di casa, ma anche la maggior precisione in regia di Travica. Inizialmente c’è qualche problema ad incidere ed i padroni di casa volano sul 15-10. Randazzo è inarrestabile e porta avanti uno a zero i locali. Alla ripresa si combatte a viso aperto (11-10). La fase punto dei locali funziona e due muri di Torres scavano il solco (20-13). Il raddoppio è inevitabile. Nel terzo frangente è Atanasijevic a creare la spaccatura (10-15). Il margine è difeso con merito della battuta che riesce finalmente ad incidere e le distanze si accorciano. Il quarto periodo è il più equilibrato e rimane in bilico sino all’ultimo, sul 23-24 i perugini hanno anche l’occasione per rimandare il verdetto ma non ci riescono e ai vantaggi stavolta non riesce il miracolo a Leòn. Vince Padova.
KIOENE PADOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 3-1
(25-19, 25-18, 17-25, 29-27)
PADOVA: Randazzo 16, Torres 14, Polo 11, Louati 10, Volpato 10, Travica 2, Danani La Fuente (L1), Cottarelli 1, Cirovic 1 Bassanello (L2). N.E. – Lazzaretto, Ferrato, Premovic, Sperandio. All. Valerio Baldovin e Jacopo Cuttini.
PERUGIA: Atanasijevic 19, Leòn Venero 18, Podrascanin 9, Galassi 7, Lanza 4, De Cecco 3, Colaci (L1), Hoogendoorn 1, Hoag, Seif, Piccinelli (L2). N.E. – Della Lunga, Bucciarelli. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Arbitri – Roberto Boris (PV) e Mauro Goitre (TO).
KIOENE (b.s. 19, v. 6, muri 7, errori 9).
SIR (b.s. 22, v. 5, muri 9, errori 9).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 9, 2018 21:00