Perugia soffre ma la spunta a Tours

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 19, 2018 22:00
De Cecco Luciano (alza)

Sir Colussi Sicoma Perugia in azione col regista Luciano De Cecco che alza una palla

La prima trasferta in Europa si rivela ardua per la Sir Colussi Sicoma Perugia che viene seriamente impegnata nel disbrigo della pratica francese ma alla fine trova la soluzione e trionfa nella tana nemica. Nella massima rassegna continentale per club è battaglia all’ultimo sangue e ai block-devils servono quattro set per imporsi. I padroni di casa del Tours Vb hanno aggredito gli umbri che per superare la seconda prova internazionale hanno dovuto rimontare in un finale incandescente per esultare. Oltre a Berger, sono assenti anche Ricci e Bucciarelli (neanche in lista), lo staff tecnico ha così dato fiducia al solito sestetto, utilizzando il jolly continentale che risponde al nome di Hoag dal primo minuto. Non ha brillato il martello canadese, alla sua prima vera apparizione in campo, sostituito da Lanza nel corso del match. Il terminale più prolifico è risultato come al solito lo schiacciatore Leòn, non proprio implacabile in attacco ed in battuta ma risultato ancora il match winner in campo. In molte occasioni i block-devils si sono complicati la vita da soli ma alla fine tutto è bene ciò che finisce bene. In avvio Leòn propizia la prima rottura a suon di attacchi potenti (9-15). Il margine è mantenuto agevolmente con gli affondi di Atanasijevic (15-23). La reazione locale è affidata a Chinenyeze che si fa vedere a muro ed in battuta, ma l’uno a zero non sfugge con un primo tempo di Galassi. Al rientro in campo il team italiano parte meglio ma una serie di errori portano avanti per la prima volta i padroni di casa che schierano l’ex di turno Van Rekom (7-4). La ricezione umbra fa acqua da tutte le parti ed il vantaggio dei francesi cresce (15-11). Lanza rileva Hoag ma le cose non migliorano perché piovono altri errori (sono ben undici) e Teryomenko è infermabile (23-15). Il muro su Atanasijevic scrive la parità. Nel terzo frangente continuano ad essere incostanti i perugini che provano a partire ma vengono ripresi dallo scatenato Egleskalns (10-10). A far prendere il largo è il muro dei centrali, prima Galassi e poi Podrascanin creano la spaccatura (14-20). Rientra Hoag che pesca l’ace e apre al finale su cui appone la firma Leòn. Il quarto parziale torna ad essere sofferto per colpa di troppi regali (15-11). Atanasijevic toglie molte castagne dal fuoco ma la rimonta non riesce sino a che il muro di Podrascanin trova di nuovo le misure (22-22). Allo sprint è Leòn a sfruttare ogni occasione procurata da Atanasijevic che lancia granate da fondo campo e trova il successo.
TOURS VB – SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA = 1-3
(19-25, 25-16, 19-25, 25-27)
TOURS: Egleskalns 21, Wounembaina 18, Chinenyeze 8, Teryomenko 4, Husaj 1, Trinidad 1, Henno (L), Van Rekom 13, Stahl, Nevot. N.E. – Capet, Nicole. All. Patrick Douflos e Thomas Royer.
PERUGIA: Leòn 24, Atanasijevic 20, Podrascanin 10, Galassi 5, Hoag 3, De Cecco 2, Colaci (L), Lanza 5, Della Lunga, Seif, Piccinelli. N.E. – Hoogendoorn. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – spettatori 3’023.
Durata dei set: 25’, 23’, 24’, 34’.
Arbitri: Bruno Muha (CRO) e Marc Bloemhard (NED).
VB (b.s. 16, v. 4, muri 9, errori 8).
SIR (b.s. 9, v. 7, muri 10, errori 12).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 19, 2018 22:00