Perugia vuole la decima conferma a Padova

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 8, 2018 10:00
Podrascanin Marko

Marko Podrascanin (foto Michele Benda)

Nella superlega maschile arriva l’undicesima di andata per la Sir Safety Conad Perugia. Gli sportivi malati di schiacciate sono pronti ad andare in trasferta domenica 9 dicembre per seguire i block-devils in una partita che sarà senza dubbio interessante visto che la rivale Kioene Padova è già stata capace di cogliere buoni risultati. Ma se i Sirmaniaci saranno presenti a bordo campo per non perdersi lo spettacolo, tutti gli altri potranno seguire in diretta la partita che verrà trasmessa da Rai Sport alle ore 18. I veneti si annunciano pericolosi tra le mura amiche dove hanno conquistato i risultati migliori, quattro vittorie e sei sconfitte per gli uomini di Valerio Baldovin che occupano attualmente la nona posizione e puntano ad entrare tra le magnifiche otto, obiettivo da cui distano una sola lunghezza. Gli umbri di coach Lorenzo Bernardi sono tonici e vogliono mantenere la testa di serie migliore per avere un cammino più agevole possibile nella coppa Italia. Tra i padroni di casa il pericolo numero uno è costituito dall’opposto statunitense Maurice Torres, ma un occhio di riguardo bisognerà darlo anche allo schiacciatore azzurro Luigi Randazzo, i due terminali più prolifici della squadra. I perugini devono guardare agli avversari sapendo quali sono i loro punti di forza, alla vigilia del match a parlare è il centrale Marko Podrascanin: «Andiamo a Padova consapevoli dell’importanza dei tre punti in gioco e della qualità dell’avversario. La vittoria ci serve perché vogliamo chiudere l’andata al primo posto e l’unica strada per farlo è tornare a Perugia con l’intera posta in palio. Padova è una squadra pericolosa, con giocatori esperti e di livello e che ha già dimostrato contro Trento poche settimane fa di saper giocare forte anche contro le big. Dovremo scendere in campo concentrati ed aggressivi fin dal primo pallone cercando di fare la differenza con la nostra fase break». Il compito della spedizione umbra capeggiata dal direttore generale Benedetto Rizzuto sarà pertanto arduo, ma i precedenti tra le due squadre sorridono ai perugini che su undici scontri diretti ne hanno vinti nove. Tra gli ex di turno c’è solo Alexander Berger che ha vestito la maglia dei patavini ma che non sarà in panchina a causa dell’infortunio patito. A caccia di record lo schiacciatore Filippo Lanza a cui mancano quattro punti per raggiungere quota duemilaquattrocento nel campionato italiano. Possibile sestetto Padova: Travica ad alzare in diagonale con Torres, Volpato e Polo centrali, Randazzo e Louati attaccanti di banda, libero Danani La Fuente. Probabile sestetto Perugia: De Cecco in regia, Atanasijevic opposto, Podrascanin e Galassi al centro, Leòn e Lanza schiacciatori, Colaci libero. Arbitri: Roberto Boris (PV) e Mauro Goitre (TO).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 8, 2018 10:00