Ponte Felcino alza le mani al cospetto di Ladispoli

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Dicembre, 2018 16:00
Distante Giulia (fast)

Sorbi Gioielli Ponte Felcino in attacco con la centrale Giulia Distante (foto Mariano Trissati)

Manca il sorriso ma non la combattività alla Sorbi Gioielli Ponte Felcino che si mostra determinata davanti ai suoi tifosi ed impegna come può le rivali di turno in questa serie B2 femminile non troppo prodiga di soddisfazioni sotto il profilo dei risultati. Secondo set a parte le gialloblu sono state sopraffatte dalla Massimi Ecosoluzioni Ladispoli che insegue che insegue obiettivi ben più importanti e viaggia con ritmi da play-off. Senza Rossi e Maggesi e con l’infermeria abbastanza affollata, le ponteggiane sono state costrette a schierare obbligatoriamente in campo una Distante debilitata da influenza. A dire la verità la sfortuna è stata abbastanza ripartita, anche le laziali erano prive dell’opposta Vidotto e nell’ultimo set in una fast si è infortunata la centrale Madonna ad un ginocchio. A tre giornate dal termine del girone di andata la situazione si è fatta pesante, in virtù dei risultati provenienti dagli altri campi le gioielliere sono scivolate nella zona a rischio, la pausa prolungata di fine anno consentirà a coach Pugnitopo di lavorare per recuperare tutto l’organico e per ritrovare la convinzione nei propri mezzi puntando ad una salvezza possibile.
SORBI GIOIELLI PONTE FELCINO – MASSIMI ECOSOLUZIONI LADISPOLI = 1-3
(19-25, 25-22, 16-25, 18-25)
PONTE FELCINO: Pani 14, Essienobon 13, Urbani 11, Moretti 9, Distante 4, Volpi 2, Lillacci (L), Zangarelli, Fagioli. N.E. – Tarli, Pieretti, Brugoni, Spaccia. All. Massimo Pugnitopo.
LADISPOLI: Forastieri 17, Fabeni 15, Grossi 13, Gismondi 8, Madonna 4, Ceresi 3, Esposito (L), Sokic. N.E. – De Stefano, Macci, Saia. All. Pietro Grechi e Luca Simonetti.
Arbitri: Davide Gualtieri e Giulia Pelucchini.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Dicembre, 2018 16:00