Gli uomini di Perugia cercano risposte positive a Trento

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 4, 2019 12:30
Colaci Massimo (riceve)

una ricezione del libero Massimo Colaci (foto Michele Benda)

Gennaio è sessione d’esami per l’ambiziosa Sir Safety Conad Perugia, ma lo è anche per le altre formazioni che vorrebbero laurearsi a maggio. L’obiettivo è difficile ma non impossibile anche se c’è da superare i prossimi esoneri per poter mettere nel libretto un buon voto che sia interessante anche per tenere alta la media. Questa è anche la mentalità della Itas Trentino che punta a sfruttare la gara davanti al proprio pubblico per tentare il sorpasso nella vetta della superlega maschile. Sabato 5 gennaio alle ore 18 l’intero movimento delle schiacciate potrà seguire la sfida che sarà trasmessa in diretta da Rai Sport e che vede scendere in campo le due alunne modello del corso. Chi vince è prima in classifica, con qualsiasi punteggio lo faccia, i block-devils hanno una lunghezza di vantaggio e vogliono incrementarlo, i dolomitici vogliono mettere la freccia e possono farlo anche in caso di successo al tie-break perché in questo caso avrebbero gli stessi punti ma una affermazione in più. I padroni di casa hanno vinto diciassette dei trentuno duelli disputati contro gli umbri, ma tra le mura amiche hanno un record ancor più positivo essendosi imposti dodici volte ed avendo ceduto in sole due occasioni. In questa stagione la posta si è spartita avendo conseguito un successo per parte e questo terzo incontro si presenta ancor più interessante. Con queste premesse si capisce che per vincere ci vorrà una prestazione di grande livello. I trentini guidati da coach Angelo Lorenzetti sono in un periodo di grossa fiducia, non perdono dal 4 novembre scorso quando vennero battuti al tie-break a Civitanova Marche. Gli umbri dell’allenatore Lorenzo Bernardi hanno acquisito la consapevolezza di avere delle punte di rendimento a cui nessuno può resistere e sanno di essere stati gli unici ad aver fatto uscire dal campo i neo campioni del mondo senza punti, evento accaduto all’andata. Saranno certamente i duelli a distanza sotto rete a catalizzare le attenzioni, di certo se ne possono fare tanti di paralleli, ma quello che avverrà in seconda linea, specie in difesa, tra gli specialisti nel ruolo di libero che rispondono al nome del francese Jenia Grebennikov e dell’azzurro Massimo Colaci sia quello più affascinante e al tempo stesso più determinante in una partita dove gli equilibri sono sottilissimi. Ben sette gli ex in campo, Aaron Russell e Nicola Daldello tra i locali, Massimo Colaci, Dore Della Lunga, Gianluca Galassi, Nicholas Hoag e Filippo Lanza tra gli ospiti. La curiosità di tutti e quella di vedere se le differenze che si erano evidenziate oltre due mesi fa oggi esistono ancora. Queste le parole di Aleksandar Atanasijevic alla vigilia: «A Trento ci aspetta una partita durissima contro la squadra più forte in questo momento. A questo andranno aggiunte le difficoltà di giocare fuori casa, ma noi siamo in una buona condizione e credo che abbiamo la possibilità di vincere. Il derby serbo? Lisinac e Kovacevic sono due giocatori fortissimi ed è sempre molto bello giocare contro di loro». Arbitri: Andrea Puecher (PD) e Dominga Lot (TV). Probabili titolari Trento: Giannelli in regia, Vettori opposto, Lisinac e Candellaro al centro, Russell e Kovacevic schiacciatori, Grebennikov libero. Possibile assetto Perugia: De Cecco ad alzare in diagonale con Atanasijevic, Podrascanin e Galassi centrali, Leòn e Lanza attaccanti di banda, libero Colaci.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 4, 2019 12:30