Lorenzo Bernardi: «Solo chi sostiene Perugia è un tifoso»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 7, 2019 14:30
Bernardi Lorenzo (palla)

Lorenzo Bernardi

Il giorno della ripresa dopo la terza sconfitta della stagione è il più duro per la Sir Safety Conad Perugia che lo affronta da seconda della classifica. Una posizione a cui non erano più abituati i block-devils che ora devono affrontare una nuova situazione, quella di inseguitore e non di battistrada. Malgrado la notizia non sia eccezionale per la tifoseria bianconera, vale la pena di ricordare che la striscia vincente dei perugini ha portato la squadra ad essere in vetta per un periodo record. A ricordarlo è stato il tecnico Lorenzo Bernardi che ha voluto stroncare sul nascere i giudizi negativi arrivati all’indirizzo della squadra: «Dopo 375 giorni abbiamo perso la vetta della classifica. Consapevoli dei nostri difetti, lavoreremo per riconquistarla. È normale che una squadra come la nostra venga criticata, significa che tutti si aspettano grandi cose da noi. La non normalità è la critica distruttiva, quelli che parlano solo perché non vedevano l’ora di poterlo fare, quelli che esprimono giudizi senza avere la padronanza in materia. Lo avevo scritto dopo la supercoppa italiana, adesso il carro si svuoterà automaticamente, sarà più leggero e ci sarà più spazio ma noi lotteremo per far sì che il carro ritorni pieno! Lo scorso anno abbiamo distrutto l’ossessione per sostituirla con un grande sogno e desiderio che abbiamo coltivato tutti assieme. Questo deve essere il solo e grande unico obiettivo anche di quest’anno! Sempre forza Sir e soprattutto sempre a sostenere tutti i nostri giocatori, chi non è in grado di farlo non è un nostro tifoso». Parole chiare, inequivocabili, che sono rivolte alla platea di sportivi, ma anche di giornalisti, che forse sono abituati a cambiare idea a seconda di come tira il vento, magari sull’esperienza di altri sport più noti e meno nobili. Una precisazione che tende a tutelare i propri atleti e a proteggerli da analisi di chi non conosce approfonditamente le vicende interne della squadra. Come più volte sottolineato è bene ricordare che la superlega di pallavolo maschile è senza dubbio il campionato più forte del mondo e le cinque squadre di vertice possono essere tutte in grado di puntare alle grandi vittorie. Ma se questo è vero, vale anche la pena di riportare alle cronache che la prestazione di Perugia negli ultimi tempi, e soprattutto a Trento, è stata carente sotto il profilo del carattere. Non si tratta di voler demolire il lavoro svolto dal gruppo sino ad ora, ma questo ovviamente lo staff tecnico lo sa e ci lavorerà.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 7, 2019 14:30